(Perugia)ore 20:44:00 del 27/09/2017 - Genere: , Denunce, Lavoro

"Che vita da cani !" Urlano qualche volta gli insoddisfatti umani, eppure a ben pensarci non ho mai visto un cane schiavo della sveglia.
Tu dici "Che vita da cane", ma il cane a differenza tua mangia ogni giorno gratis, ha un tetto sulla testa senza nessun mutuo da pagare, il cane non si alza ogni mattina per andare a lavorare ed è in tutto servito e riverito, è infatti il compagno umano a lavarlo con cura, a raccogliere la sua cacca e togliergli di dosso le zecche quando le prende.
Il cane mangia e dorme in continuazione e l'unico vero dovere a cui è sottoposto è accompagnare il suo padrone umano a fare una passeggiata al parco, dove, se tutto va per il verso giusto, si accoppierà pure con il primo compagno/a disponibile.
Il suo desiderio sessuale sarà subito appagato.
...E' proprio una vita da cani quella dei cani!
Certo ci sono anche cani sfortunati, come quelli che vengono abbandonati lungo le autostrade da qualche stronzo umano, ma anche in quel caso qualche altro buon samaritano umano passerà di lì, lo vedrà, proverà compassione per lui e se lo porterà a casa, cosa che difficilmente accade ad un umano abbandonato che ha perso lavoro e casa...
Il cane quando sta male viene curato dal veterinario e sarà il padrone umano a pagare la sua sanità, possiamo dire senza ombra di dubbio che il cane possiede il miglior padrone del mondo, poiché gli procura il cibo gratis, non pretende da lui i soldi dell'affitto, lo lava, lo asciuga, gli paga le spese mediche quando sta male, lo porta a fare sesso poligamo al parco e non gli chiede neppure un'ora di lavoro in cambio!


Quale umano è tanto fortunato da vivere una vita da cani del genere?

Il cane poi è un animale tollerato dagli umani e quindi non rischia l'estinzione ne di essere cacciato, mangiato o che la sua testa finisca appena come trofeo in qualche taverna.
Infine, quando giungono alla vecchiaia, i cani come gli umani si indeboliscono, ma a differenza degli umani non finiscono nelle case di riposo, qualcuno continuerà a provvedere a loro, ad accudirli ed amarli fino al giorno dell'addio.
Possiamo concludere che il cane è un animale ozioso, come del resto tutti gli animali, che ama mangiare, giocare ed accoppiarsi, ma allora perché l'uomo continua ad utilizzare il detto "che vita da cani!" in termine negativo?
Probabilmente non lo sa neppure lui, questa è una di quelle frasi che vengono tramandate di generazione in generazione come le bestemmie e vengono utilizzate più per l'effetto mentale che producono che per il loro significato, ma oggi abbiamo sfatato un mito, perché la vera vita da cani la fanno gli umani, perennemente indaffarati, distratti e insoddisfatti!
Lunga vita ai cani dunque! 

Da: QUI

Scritto da Samuele

ALTRE NOTIZIE
La fine (PROGRAMMATA) della democrazia
La fine (PROGRAMMATA) della democrazia
(Perugia)
-

I veri padroni del mondo non sono più i governi, ma i dirigenti di gruppi multinazionali finanziari o industriali, e di istituzioni internazionali opache (FMI, Banca mondiale, OCDE, OMC, banche centrali).
I veri padroni del mondo non sono più i governi, ma i dirigenti di gruppi...

Tutti gli sgravi della Manovra: dai bonus asili nido e cultura alle detrazioni casa
Tutti gli sgravi della Manovra: dai bonus asili nido e cultura alle detrazioni casa
(Perugia)
-

La manovra del cambiamento non ha modificato granché le detrazioni e i bonus fiscali già esistenti.
La manovra del cambiamento non ha modificato granché le detrazioni e i bonus...

Il Sud e' un posto dove si lavora TROPPO per TROPPO POCO: ALTRO CHE NULLAFACENTI
Il Sud e' un posto dove si lavora TROPPO per TROPPO POCO: ALTRO CHE NULLAFACENTI
(Perugia)
-

Il Sud è stato raccontato come il territorio dei nullafacenti che aspirano al sussidio. Converrà rovesciare il punto di vista. È il luogo dove si fanno 800 chilometri per conquistarsi un contratto.
La politica che si interroga sui motivi della rivolta elettorale del Sud...

Accettereste di rinunciare alla pausa pranzo a patto di avere un orario di lavoro piu' breve? Ecco le risposte!
Accettereste di rinunciare alla pausa pranzo a patto di avere un orario di lavoro piu' breve? Ecco le risposte!
(Perugia)
-

VOGLIAMO VIVERE, SIAMO INGLESI! - PUR DI MOLLARE PRIMA L’UFFICIO, I SUDDITI DI SUA MAESTA’ SONO DISPOSTI A RINUNCIARE ALLA PAUSA PRANZO
Accettereste di rinunciare alla pausa pranzo a patto di avere un orario di...

Medicine pericolose: 93 farmaci da EVITARE ASSOLUTAMENTE
Medicine pericolose: 93 farmaci da EVITARE ASSOLUTAMENTE
(Perugia)
-

Medicinali pericolosi: 93 farmaci da escludere per curarsi meglio secondo il rapporto Prescrire
L’Ong francese Prescrire pubblica per il settimo anno consecutivo un rapporto...



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati