10 benefici dimostrati dei Semi di Canapa

(Campobasso)ore 07:30:00 del 22/03/2018 - Genere: , Curiosità, Salute

10 benefici dimostrati dei Semi di Canapa

Per molto tempo, i semi di canapa e i loro benefici nutrizionali sono stati ignorati a causa della relazione botanica della canapa con varietà medicinali di cannabis

I SEMI DI CANAPA OFFRONO BENEFICI PER LA SALUTE DEL CUORE, MALATTIE AUTOIMMUNI, ARTRITE, ACNE, SINDROME PREMESTRUALE, ORMONI SBILANCIATI, INSONNIA, SOVRAPPESO, ANEMIA E CRISI DI FAME. SONO UNA DELLE MIGLIORI FONTI DI PROTEINE VEGETALI E DI ACIDO GAMMA LINOLEICO (GLA) AIUTANDO QUINDI NELLE FUNZIONI CELLULARI OFFRONO UN SENSO DI SAZIETÀ E CONTRASTANO L’INFIAMMAZIONE.

Cosa sono i semi di canapa

Per molto tempo, i semi di canapa e i loro benefici nutrizionali sono stati ignorati a causa della relazione botanica della canapa con varietà medicinali di cannabis. Tuttavia, i semi di canapa, ovvero i semi della pianta di Cannabis Sativa, non provocano reazioni psicotrope e possono fornire notevoli benefici per la salute grazie al profilo nutrizionale unico della canapa.

La canapa è stata coltivata per migliaia di anni ed usata come alimento, medicina e gli scarti come materiali industriali. I Romani la introdussero in Italia intorno al 300 a.C. Nei primi del ‘900 l’Italia è stata la seconda nazione al mondo nella produzione di canapa. Nel corso del decennio 1903-1913, gli ettari destinati nel nostro paese a tale coltura erano 79.477 con un rendimento di 795.000 quintali annui. La nostra produzione era seconda solo a quella della Russia.

I semi di canapa possono contenere solo fino a 0,2% di THC, la molecola psicoattiva dove nella marijuana è invece presente in quantità molto maggiori come il 16% o più. Ciò significa che:

  • Mangiare semi di canapa è estremamente benefico per il profilo nutrizionale completoe i principi attivi unici in essa contenuti
  • Consumare i semi di canapa e i prodotti a base di canapa è assolutamente sicuro, sano e legale.
  • I semi di canapa sono un alimento antico e puro dato che possono essere coltivati senza erbicidi e pesticidi, garantendo quindi un prodotto altamente genuino
  • Equilibrio ormonale. Il contenuto di acido gamma-linoleico (GLA) dei semi di canapa agisce come un regolatore ormonale per la tiroide e il pancreas e può ridurre molti dei sintomi che derivano da uno squilibrio ormonale, inclusi gravi sintomi della menopausa, sbalzi d’umore, depressione e ansia. E’ utile per la sindrome premestruale. Può anche aiutare a regolare gli ormoni che influenzano l’aumento di peso e il senso di fame. Nel complesso, riequilibrando gli ormoni, il corpo funzionerà al suo livello ottimale e ideale. L’acido gamma linolenico e gli alimenti ricchi di GLA come i semi di canapa sono stati studiati in quanto aiutano le persone soggette a:

Benefici dei semi di canapa

  • ADHD
  • Dolore al seno
  • Diabete e neuropatia diabetica
  • Malattie cardiache
  • Pressione sanguigna alta
  • Sclerosi multipla
  • Obesità
  • Sindrome premestruale
  • Artrite reumatoide
  • Allergie cutanee
  • La ricerca ha dimostrato che i semi di canapa possono essere utili per alleviare i sintomi dell’artrite reumatoide. Uno studio pubblicato nel Journal of Ethnopharmacology ha dimostrato infatti  che riducono il tasso di sopravvivenza delle cellule sinoviali MH7A dell’artrite reumatoide e in determinate dosi ha anche promosso la morte cellulare di queste cellule dannose, svolgendo quindi un’azione anti-artritica.
  • . Uno degli aspetti più importanti dei semi di canapa è il suo alto contenuto di minerali, incluso il magnesio, che permette il rilassamento della muscolatura e rilassa il sistema nervoso. Il magnesio ha varie qualità stimolanti su enzimi e ormoni che inducono il sonno. La serotonina viene rilasciata quando si assume magnesio e viaggia verso il cervello dove viene convertita in melatonina, l’ormone che regola il sonno. Una singola porzione di semi di canapa contiene quasi il 50% della dose giornaliera raccomandata di magnesio, quindi basta assumerne un pò per promuovere un sonno benefico e ristoratore.
  • I semi di canapa aiutano a sentirsi sazi più a lungo e riducono la voglia di zuccheri. Si consiglia di aggiungere quattro cucchiai di semi di canapa alla colazione per contribuire a frenare la fame in eccesso per l’intera giornata. Ciò è in parte dovuto alle fibre, agli acidi grassi e alle proteine contenute nei semi di canapa, che promuovendo la sazietà e la regolazione della glicemia, aiutano a perdere il peso in eccesso.
  • Con l’alto contenuto di fibre insolubili e solubili in rapporto 4:1, i semi di canapa aiutano a regolare il sistema gastrointestinale. La fibra insolubile è ideale per ammassare le feci e facilitare il passaggio attraverso il tubo digerente, riducendo così i sintomi di diarrea e costipazione. La fibra solubile è invece responsabile del rallentamento dell’assorbimento del glucosio e dell’aumento dei succhi digestivi e gastrici, che facilitano ulteriormente il passaggio negli intestini. La fibra solubile stimola anche la secrezione della bile, che riduce la quantità di colesterolo LDL nel corpo, e nutre i probiotici nell’intestino. Nel complesso, gli effetti di questi due tipi di fibre sul corpo possono aiutare a evitare un numero di condizioni da lievi a gravi, tra cui il cancro del colon-retto e le malattie cardiovascolari.
  • I semi di canapa hanno un profilo nutrizionale eccellente per nutrire e rafforzare capelli e unghie. Migliora le condizioni della pelle secca, rossa ed infiammata, in particolare anche acne, psoriasi ed eczema.
  • A causa del perfetto profilo di acidi grassi, di omega-3 e di GLA, i semi di canapa aiutano naturalmente a bilanciare i livelli di infiammazione e a rafforzare il sistema immunitario. Il British Journal of Cancer riferisce che il THC nei semi di canapa può fermarsi ed eventualmente invertire il glioblastoma multiforme (una forma mortale di cancro al cervello). La rivista Breast Cancer Research and Treatment ha confermato che il THC nei semi di canapa ha aiutato in caso di cancro al seno in fase avanzata. I ricercatori dell’Università di Rostock, Germania, hanno scoperto prove simili, ossia che i cannabinoidi derivanti dai semi di canapa possono inibire la crescita e la metastasi del cancro, in particolare del cancro ai polmoni. Tutto ciò mostra il potenziale dei semi di canapa come alcuni dei migliori alimenti disponibili per la lotta contro il cancro.
  • Alcuni degli ingredienti chiave nella costruzione di un cuore sano includono fibre, proteine vegetali, grassi sani e mangiare meno zucchero. I semi di canapa aiutano a fare tutte queste cose. La ricerca sugli animali e sull’uomo suggerisce fortemente che i semi di canapa possono migliorare la salute cardiovascolare e ridurre la pressione alta. La maggior parte degli specialisti raccomanda un’assunzione omega 6 / omega 3 pari a un rapporto 3: 1. Questo seme è una delle uniche sostanze vegetali al mondo in cui tale rapporto è già equilibrato. Il corretto equilibrio dei grassi saturi nel corpo è essenziale per il normale funzionamento delle cellule e la prevenzione di varie condizioni, tra cui l’aterosclerosi, infarti e ictus. Si consiglia di aggiungere due cucchiai di semi di canapa al frullato del mattino per abbassare naturalmente la pressione sanguigna, ridurre il colesterolo LDL, aumentare il colesterolo HDL e migliorare i trigliceridi.
  • . I semi di canapa hanno un alto contenuto di minerali essenziali per le ossa come calcio e magnesio, necessari per la creazione e il rafforzamento delle ossa e per aiutare a riparare la materia ossea danneggiata. Considerato inoltre che i semi di canapa aiutano a riequilibrare gli ormoni, si aiuta a prevenire l’osteoporosi anche che può arrivare a seguito della menopausa.
  •  Uno degli altri minerali che possono essere trovati in quantità importanti nei semi di canapa è il ferro, parte integrante della costruzione dei globuli rossi nel corpo umano. La presenza di clorofilla inoltre, dalla struttura molecolare simile all’emoglobina, è utile come anti-anemico tanto che questi semi sono particolarmente apprezzati dagli atleti di tutto il mondo  La carenza di ferro può causare anemia, quindi avere un adeguato apporto di ferro dagli alimenti come i semi di canapa può aiutare a prevenire l’anemia, che si manifesta in sintomi come affaticamento, cefalea, debolezza muscolare e una vasta gamma di altri sintomi.

Da: QUI

Scritto da Luca

ALTRE NOTIZIE
Origine del grano nelle confezioni di pasta? La Barilla dice NO… Chiedetevi Perche',..
Origine del grano nelle confezioni di pasta? La Barilla dice NO… Chiedetevi Perche',..
(Campobasso)
-

Finalmente i consumatori potranno conoscere da dove arriva il grano utilizzato dalla grande industria della pasta
Indicare l’origine del grano nelle confezioni di pasta? La Barilla dice NO…...

Ecco la citta' sotterranea nascosta al pubblico sotto le piramidi di Giza! VIDEO E FOTO
Ecco la citta' sotterranea nascosta al pubblico sotto le piramidi di Giza! VIDEO E FOTO
(Campobasso)
-

Il misterioso altopiano di Giza, è ancora più sorprendente una volta che ti rendi conto che l’antica città di Memphis, (Giza), è piena di passaggi sotterranei, pozzi, un sistema di caverne e camere che sono sostenute sulle sue mura, migliaia di anni di st
Il misterioso altopiano di Giza, è ancora più sorprendente una volta che ti...

Ecco perche' dovresti EDUCARE ALLA NOIA tuo figlio
Ecco perche' dovresti EDUCARE ALLA NOIA tuo figlio
(Campobasso)
-

Un regalo prezioso per i tuoi figli? Educali alla noia
I tempi morti non esistono più. Ma non è detto che siamo vivi mentre ci...

Dieta Laura Pausini: ecco come ha perso 20 kg!
Dieta Laura Pausini: ecco come ha perso 20 kg!
(Campobasso)
-

Laura Pausini ha iniziato una dieta dopo la gravidanza. Ecco in cosa consiste la D.S.M. che la cantante ha seguito con attenzione, fino ad arrivare a perdere ben 20 kg in totale.
Laura Pausini ha iniziato una dieta dopo la gravidanza. Ecco in cosa consiste la...

Miele contaminato da pesticidi: quali sono i rischi
Miele contaminato da pesticidi: quali sono i rischi
(Campobasso)
-

I 3/4 del miele prodotto in tutto il mondo contiene pesticidi neonicotinoidi. Le concentrazioni rilevate dall’indagine non risultano pericolose per l’uomo, ma rappresentano una seria minaccia per le api.
Il 75 percento del miele venduto in tutto il mondo è contaminato da pesticidi;...



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati