Acquedotto Irpinia, in 37 anni scavati solo 6 km su 10: TUTTO NORMALE. SIAMO ITALIANI

(Avellino)ore 11:12:00 del 21/04/2017 - Genere: , Ambiente, Cronaca, Denunce

Acquedotto Irpinia, in 37 anni scavati solo 6 km su 10: TUTTO NORMALE. SIAMO ITALIANI

Questa galleria rappresenta esattamente l'Italia.. un buco senza fondo a costi proibitivi.. e vicino c'è quella originale vecchia di 100 anni che probabilmente con opportuni restauri sarebbe tuttora funzionale.. Del resto gli acquedotti romani hanno 2000

Questa galleria rappresenta esattamente l'Italia.. un buco senza fondo a costi proibitivi.. e vicino c'è quella originale vecchia di 100 anni che probabilmente con opportuni restauri sarebbe tuttora funzionale.. Del resto gli acquedotti romani hanno 2000 anni e non c'era il mille proroghe e ... Renzi che stranamente non ha ancora risolto questo problema!!!

L’idea di un tunnel sostitutivo nasce dopo il sisma del 1980. Il tracciato originale - che porta acqua a 1 milione e 300mila persone - ha retto, ma le perizie evidenziano danni. Nel 1985 l’Ente Autonomo Acquedotto Pugliese realizza il progetto della Bis.

I primi cantieri nel 1990. Tra contratti rescissi e contenziosi si arriva al 1998, quando arriva il commissario straordinario. L'ultimo, Roberto Sabatelli, è in carica dal 2005. Si definisce "sblocca cantieri" e percepisce 290mila euro l'anno. Ma i lavori sono fermi. Motivo? La talpa si è incastrata nell'agosto 2016. Ma nessuno sa perché, né riesce a farla ripartire

In Italia la costante bassa densità neuronale di chiunque operi nel pubblico, giacchè nessuno fa qualcosa per merito o competenza ma solo perchè è raccomandato ci pone nelle condizioni di blocco di una qualsiasi cosa , quando lo standard, cioè la fresa scava ed io guido e guardo il livello del gas.2 cose 2, non funziona più, perche gli infami della parentopoli sono costretti ad usare gli atrofizzati mezzi cereberali..a quel punto dover capire come fare a sbloccarla è al di là e quindi fine dei lavori..quando leggo poi fresa arrivata dalla germania ed i tecnici tedeschi non erano già lì il giorno prima è nausea..micca pe niente la ferrari non vince più e ducati e lamborghini sono finite nelle fauci tedesche..

Il MAGNA MAGNA è sempre esistito, solo che adesso è diventato "SFACCIATO" alla luce del sole.

Scritto da Gregorio

ALTRE NOTIZIE
2018: inizia l'INCUBO per 100mila lavoratori ITALIANI. Leggi e diffondi!
2018: inizia l'INCUBO per 100mila lavoratori ITALIANI. Leggi e diffondi!
(Avellino)
-

Un’incertezza che non sembra interessare la politica, non è tema di campagna elettorale e neppure fenomeno sul quale c’è la necessaria attenzione delle istituzioni.
Tempo scaduto. Quasi 100mila lavoratori dipendenti, i “primi” ad essere assunti...

CASAPOUND: la (FINTA) destra che somiglia TANTO alla sinistra
CASAPOUND: la (FINTA) destra che somiglia TANTO alla sinistra
(Avellino)
-

C'erano una volta i «comunisti da salotto», come li chiamava George Orwell (che se ne intendeva).
C'erano una volta i «comunisti da salotto», come li chiamava George Orwell (che...

Volete cambiare il mondo protestando contro i sacchetti? CHE BRANCO DI PECORE!!
Volete cambiare il mondo protestando contro i sacchetti? CHE BRANCO DI PECORE!!
(Avellino)
-

Il cervello e l’intelligenza del gregge oramai sono un optional e un vero e proprio mistero.
L’Italia è stata trasportata in discarica e serve quanto prima un sacchetto....


(Avellino)
-


E’ normalità confermata che la classe dirigente non sente crisi , abbiamo visto...

Gail Tverberg: molto presto vivremo una grande DEPRESSIONE ENERGETICA. VIDEO
Gail Tverberg: molto presto vivremo una grande DEPRESSIONE ENERGETICA. VIDEO
(Avellino)
-

Gail Tverberg, una analista dell’energia e studiosa dei problemi del mondo di oggi, questa settimana è tornata a parlarci per rivisitare le prospettive energetiche globali, lanciandoci un giusto monito, ma come dice Gail, il suo è un avvertimento piuttost
Senza energia, non possiamo fare nulla. Gail Tverberg, una analista...



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati