Allarme in Nord Italia: terrore per il ghiacciaio

(Milano)ore 08:30:00 del 05/02/2017 - Genere: , Ambiente, Cronaca, Denunce

Allarme in Nord Italia: terrore per il ghiacciaio

Il monte Ortles è una delle montagne più alte della catena alpina. La cima, a 3.905 metri di quota, si trova al confine tra la Lombardia e l'Alto Adige

Il monte Ortles è una delle montagne più alte della catena alpina. La cima, a 3.905 metri di quota, si trova al confine tra la Lombardia e l'Alto Adige. È una montagna enorme, tanto che la sua ascesa a piedi richiede un paio di giorni di cammino. E la sua parte sommitale è costituita da una enorme calotta di ghiaccio. Un ghiacciaio profondo diverse decine di metri rimasto, grazie all'altitudine alla quale si trova, praticamente immutato da migliaia di anni a questa parte.

Ma gli studiosi del Consiglio nazionale delle ricerche (Idpa-Cnr) che lo osservano periodicamente, come fanno con tutti i ghiacciai del nostro arco alpino tramite "carotaggi" e misurazioni, hanno fatto negli ultimi mesi una scoperta eccezionale e allo stesso tempo inquietante. Secondo lo studio, pubblicato su The Cryosphere, l'enorme massa di ghiaccio ha cominciato a muoversi per la prima volta da 7.000 anni a questa parte. Cioè dai tempi dell'Uomo di Similaun, la mummia trovata sull'omonimo ghiacciaio che si trova in linea d'aria a 37 chilometri dall'Ortles.

Le carote di ghiaccio estratte indicano come il ghiacciaio abbia cominciato una fase di accelerazione del movimento che non avrebbe precedenti nel periodo osservato. Le prove vengono dagli strati più profondi, datati con la tecnica del carbonio 14, e da misurazioni condotte nel foro di perforazione mediante un inclinometro, strumento in grado di rilevare anche minimi movimenti glaciali. Paolo Gabrielli, ricercatore presso il Byrd Polar and Climate Research Center dell'Università dell'Ohio e responsabile dello studio, spiega: "Il movimento del ghiaccio più profondo potrebbe essere causato dalle infiltrazioni dell'acqua di fusione superficiale, a partire dai margini rocciosi a monte del sito di perforazione, e dal fatto che ora quest'acqua, durante le estati eccezionalmente calde, stia lubrificando la parte basale del ghiacciaio favorendone cosi' il movimento".

Da: QUI

Scritto da Luca

ALTRE NOTIZIE
Tasse su sigarette elettroniche da CAPOGIRO: ecco cosa non ti dicono
Tasse su sigarette elettroniche da CAPOGIRO: ecco cosa non ti dicono
(Milano)
-

Proprio non trovate che c’è qualcosa che non va? Lo stesso Stato che rende obbligatori 10 vaccini “per il bene della gente” stronca le sigarette elettroniche (che riducono del 95% i danni rispetto a una normale sigaretta) con imposte da capogiro…
Proprio non trovate che c’è qualcosa che non va? Lo stesso Stato che rende...

Cosenza: 'la mia casa pignorata? Finita in mano ai PM!'
Cosenza: 'la mia casa pignorata? Finita in mano ai PM!'
(Milano)
-

La sua casa finisce all’asta e ad acquistarla è un magistrato onorario che opera nello stesso circondario, quello di Cosenza.
La sua casa finisce all’asta e ad acquistarla è un magistrato onorario che opera...

Come Amazon uccide la dignita' dei lavoratori e l'economia
Come Amazon uccide la dignita' dei lavoratori e l'economia
(Milano)
-

Sfruttamento dei lavoratori, aumento della povertà, crisi dei piccoli negozianti, impoverimento dell’economia locale
Sfruttamento dei lavoratori, aumento della povertà, crisi dei piccoli...

2018? Stessa SOLFA! Cresce la SPESA MILITARE, tagliato tutto il RESTO!
2018? Stessa SOLFA! Cresce la SPESA MILITARE, tagliato tutto il RESTO!
(Milano)
-

I dati dell’Osservatorio Milex: la spesa militare vale l’1,4% del Pil. Pesa, oltre ai bilanci di Difesa, l’aumento dell’importo destinato al ministero dello Sviluppo per l’acquisto di nuovi armamenti.
I dati dell’Osservatorio Milex: la spesa militare vale l’1,4% del Pil. Pesa,...

Il VERO motivo per cui tutti vogliono la testa di Assad
Il VERO motivo per cui tutti vogliono la testa di Assad
(Milano)
-

Assad è un pericolosissimo dittatore, come lo erano Saddam Hussein e Gheddafi, e su questo non c’è alcun dubbio. Ma la sua destituzione nasconde interessi che vanno molto oltre a ciò che vuole farci credere l’informazione occidentale.
Assad è un pericolosissimo dittatore, come lo erano Saddam Hussein e Gheddafi, e...



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati