Assurda fatalità: dà alla luce suo figlio ma perde la vita

REGGIO EMILIA (Reggio Emilia)ore 08:16:00 del 11/12/2014 - Genere: Cronaca, Sociale

Assurda fatalità: dà alla luce suo figlio ma perde la vita

Tragedia a Reggio Emilia: una madre ha dato alla luce il suo primo figlio ma ha perso la vita

Non c'è gioia più grande per una madre e per una coppia di avere un bambino. Soprattutto quando si tratta del primo figlio l'attesa è grande, le precauzioni non sembrano mai troppe e si fa attenzione ai minimi particolari. Del resto, il parto è un momento delicato che provoca sempre molta apprensione e preoccupazione.

L'ansia che colpisce soprattutto i padri è difficile da spiegare. Si attende per ora con la speranza che sia la propria moglie sia il bambino stiano bene e che tutto sia andato per il verso giusto. Purtroppo, le conseguenze di un parto certe volte possono essere molto dolorose e tragiche.

In un'ospedale della provincia di Reggio Emilia la gioia per la nascita di un bambino è stata spezzata dalla morte della madre del piccolo. La gravidanza era proceduta in Maniera regolare ma una improvvisa sofferenza fetale ha costretto i medici a ricorrere al parto cesareo. Inutili tutti i tentativi di rianimare la donna mentre il piccolo si è salvato.

Scritto da Gerardo

ALTRE NOTIZIE
Un mondo senza carceri - di Beppe Grillo
Un mondo senza carceri - di Beppe Grillo
(Reggio Emilia)
-

Il sistema punitivo che stiamo adottando è antico come il mondo, ma soprattutto non funziona.
Il sistema punitivo che stiamo adottando è antico come il mondo, ma soprattutto...

Nestle': storia di una multinazionale da incubo
Nestle': storia di una multinazionale da incubo
(Reggio Emilia)
-

La Nestlè è vita, la nostra vita, perche noi potremmo tranquillamente vivere dei loro prodotti. Infatti questa multinazionale svizzera ha un regime quasi di monopolio nel mercato mondiale.
La Nestlè è vita, la nostra vita, perche noi potremmo tranquillamente vivere dei...

MIGRANTI: la Germania spende 35 euro, come l'Italia. Ma con quei soldi li forma al lavoro.
MIGRANTI: la Germania spende 35 euro, come l'Italia. Ma con quei soldi li forma al lavoro.
(Reggio Emilia)
-

L’80% dei richiedenti asilo italiani vive nei Cas, dove ci sono meno probabilità statistiche di ricevere formazione e le diarie sono intorno ai 30 euro.
Corsi di lingua, ma anche lezioni su usi e costumi del Paese, tre pasti,...

Origine del grano nelle confezioni di pasta? La Barilla dice NO… Chiedetevi Perche',..
Origine del grano nelle confezioni di pasta? La Barilla dice NO… Chiedetevi Perche',..
(Reggio Emilia)
-

Finalmente i consumatori potranno conoscere da dove arriva il grano utilizzato dalla grande industria della pasta
Indicare l’origine del grano nelle confezioni di pasta? La Barilla dice NO…...

Le ONG rifiutano gli ordini di Salvini!
Le ONG rifiutano gli ordini di Salvini!
(Reggio Emilia)
-

Conta di più Un governo sovrano, come quello di cui fa parte il leader del Carroccio, o una ong spagnola che carica in mare gli immigrati partiti dalla Libia? Alla luce degli ultimi eventi la domanda è tutt’altro che retorica.
Tu chiamalo, se vuoi, pure braccio di ferro. Ma stavolta il confronto-scontro...



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati