Blablacar d' un passaggio a 2 stranieri: 24mila euro di multa e 9 mesi di carcere

(Cagliari)ore 17:35:00 del 19/08/2018 - Genere: , Cronaca, Denunce

Blablacar d' un passaggio a 2 stranieri: 24mila euro di multa e 9 mesi di carcere

Dà un passaggio a due stranieri con Blablacar: condannato per favoreggiamento dell’immigrazione irregolare

Un ragazzo italiano ha patteggiato una condanna a 9 mesi di carcere per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina: aveva dato un passaggio in Italia con Blablacar a due stranieri con documenti non in regola.

Inoltre gli è stata sequestrata l’auto e gli è stata comminata una multa di ben 24mila euro.

Ha patteggiato una condanna a 9 mesi con sospensione della pena e a una multa di 24mila euro il ragazzo italiano “sorpreso” alla frontiera con la Francia mentre trasportava in Italia due stranieri con i documenti non in regola.

La storia, per la verità, è piuttosto singolare, dal momento che il ragazzo, italiano ma residente in Francia, stava tornando nel Belpaese per le vacanze e aveva deciso di rientrare nelle spese di viaggio utilizzando la nota app di car sharing Blablacar.

Aveva dunque messo un annuncio e accettato di trasportare in Italia una donna di nazionalità ivoriana e un uomo del Marocco, pattuendo il relativo compenso.

Giunto alla frontiera, era stato fermato dalla polizia di frontiera, che aveva appurato come la donna non avesse documenti, mentre l’uomo era un richiedente asilo in Francia, ma non era autorizzato all’espatrio.

Il ragazzo è stato così denunciato per favoreggiamento dell’immigrazione irregolare, mentre i due passeggeri sono stati respinti in Francia.

Le regole di Blablacar

Su consiglio dei propri legali, il ragazzo italiano (che aveva spiegato di non essere a conoscenza della situazione personale dei due passeggeri) ha deciso di patteggiare condanna e multa, anche se non gli è stata riconosciuta alcuna attenuante, dal momento che aveva ricevuto un pagamento per il passaggio.

Una decisione che probabilmente è stata determinata anche dal fatto che il sito di Blablacar specifica proprio il comportamento da tenere nel caso in cui non si sia sicuri dell’identità dei passeggeri, indicando come sia necessario controllare “tutti i documenti delle persone che stanno per salire a bordo con te” e, in caso di dubbi ulteriori, di “consultare il sito dell’Unione Europea”.

Da: QUI

Scritto da Carmine

ALTRE NOTIZIE
City car, elettrica, italiana: perche' darla ai cinesi?
City car, elettrica, italiana: perche' darla ai cinesi?
(Cagliari)
-

Ecco l’auto elettrica (90km/h – 200 km di autonomia – costo 10.000 € – consumi praticamente 0) che l’Italia non vuole e la Cina Si… Potenza delle lobby del petrolio!
La Askoll di Vicenza da tre anni non trova sostegno e finanziamenti per un...

Benvenuti in Italia, il Paese fondato sugli alibi e l'odio
Benvenuti in Italia, il Paese fondato sugli alibi e l'odio
(Cagliari)
-

Qual è il Paese in cui più studi, meno lavori? In cui le donne si laureano il doppio degli uomini, ma hanno il record di inattività? In cui gli stranieri laureati hanno paghe dimezzate rispetto ai loro colleghi italiani?
Stranieri, donne, giovani. Nella classifica delle categorie sociali più...

Renzi, nessuna autocritica: il personaggio diventato SCHIAVO di se stesso
Renzi, nessuna autocritica: il personaggio diventato SCHIAVO di se stesso
(Cagliari)
-

Nessuna autocritica, toni grillini col governo, pubblico è una curva. L'Altra strada è l'eterna riproposizione di sé come progetto politico
Anche la presentazione del libro diventa uno spettacolo populista, che affoga la...

Luigi Di Maio proporra' di allearsi con le liste civiche
Luigi Di Maio proporra' di allearsi con le liste civiche
(Cagliari)
-

Luigi Di Maio annuncia una rivoluzione interna al Movimento 5 Stelle per quanto riguarda le elezioni locali.
Il Movimento 5 Stelle si appresta a dar vita a una nuova rivoluzione interna,...

Terremoto nel Centro Italia, la ricostruzione e' un DISASTRO: CHE FINE HANNO FATTO LE PROMESSE?
Terremoto nel Centro Italia, la ricostruzione e' un DISASTRO: CHE FINE HANNO FATTO LE PROMESSE?
(Cagliari)
-

Muffa tossica nelle casette e caporalato nei cantieri post-sisma.
Prima Amatrice, poi Accumoli, infine Arquata del Tronto. Era l’11 giugno...



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati