Brindisi news: licenziato per troppe assenze un malato di cancro

BRINDISI ore 11:12:00 del 15/03/2015 - Genere: Cronaca - Lavoro

Brindisi news: licenziato per troppe assenze un malato di cancro

Brindisi news: licenziato per troppe assenze un malato di cancro. Nonostante la sua salute sia in costante pericolo, i datori di lavoro non hanno voluto sentire storie

Ha fatto troppe assenze a lavoro ed è stato licenziato. È questa la storia di Vincenzo Giunta, guardia giurata di 46 anni di Brindisi, che ha perso il lavoro per aver fatto 244 giorni di assenze per malattia. Un periodo durante il quale il 46enne ha subito ben tre interventi chirurgici per curare un tumore al cervello.

La sua storia, riportata da diversi quotidiani, ha spinto la Cisl Brindisi-Taranto a commentare la vicenda. “È da stigmatizzare senza riserva – si legge in una nota -  l'ingiustificabile decisione della Sveviapol (l'istituto di vigilanza di cui Giunta è dipendente, ndr) che opera nei territori di Brindisi, Taranto e Lecce di licenziare il proprio dipendente, associato alla Fisascat Cisl”. Giunta è “in forza da sei anni presso la stessa società, reo unicamente di essere stato colpito da un tumore alla testa e di essersi fatto curare, come è nel diritto di ogni persona che dà valore alla propria vita e all'esistenza serena e dignitosa dei propri familiari”.

La Cisl ha fatto sapere di assicurare l’impegno a rappresentare e tutelare il suo diritto alla conservazione del posto di lavoro, “rispedendo al mittente la lettera raccomandata nella quale viene contestato il presunto superamento del periodo di comporto, ovvero il limite massimo di tempo perché un lavoratore dipendente possa beneficiare della retribuzione per malattia conservando il posto di lavoro”.

“Spero che la decisione possa essere rivista - ha detto da parte sua la guardia giurata -. Mi auguro che si possa trovare una soluzione, perché ad aprile dovrò nuovamente partire per Milano per sottopormi ad altre 20 sedute di radioterapia e restare senza stipendio, senza alcuna copertura, sarebbe davvero terribile”. Giunta deve ancora sottoporsi, a quanto ha dichiarato, a un ciclo di cure di due mesi. La storia di Vincenzo Giunta presenta tante affinità con quella di Patrizia-Zoe, la donna licenziata dalla multinazionale Basell dopo avere combattuto una lunga battaglia contro il cancro. Fortunatamente, quella di Patrizia è una storia che ha avuto un lieto fine, con Basell che ha revocato il licenziamento.

Scritto da Gerardo

ALTRE NOTIZIE
Il Robin Hood ITALIANO: rubava ai ricchi per aiutare il popolo
Il Robin Hood ITALIANO: rubava ai ricchi per aiutare il popolo

-

Il 17 Maggio 2018 si è spento un eroe italiano rimasto pressoché sconosciuto al grande pubblico: Era l'Italia dei primi anni del secondo dopoguerra.
Il 17 Maggio 2018 si è spento un eroe italiano rimasto pressoché sconosciuto al...

GLI ITALIANI SBORSANO 1 MILIARDO DI EURO PER LE BASI USA
GLI ITALIANI SBORSANO 1 MILIARDO DI EURO PER LE BASI USA

-

L’Italia non ha proprio più alcuna sovranità. Attualmente sono operativi ben 59 avamposti di guerra nel belpaese – che peraltro inquinano più delle maggiori industrie letali – sotto la bandiera United States of America e il vessillo NATO.
L’Italia non ha proprio più alcuna sovranità. Attualmente sono operativi ben 59...

Iran-Israele, la verita' sulla prossima guerra
Iran-Israele, la verita' sulla prossima guerra

-

La cattiva notizia? Vogliono trascinarci in guerra, provocando l’Iran. L’altra notizia è altrettanto deprimente: nessuno ha ragione, nessuno racconta tutta la verità
La cattiva notizia? Vogliono trascinarci in guerra, provocando l’Iran. L’altra...

Pulisce la spiaggia ma viene multata perche' non residente
Pulisce la spiaggia ma viene multata perche' non residente

-

In questi giorni sta facendo molto discutere l’episodio accaduto a Cagliari dove una donna è stata multata per aver conferito rifiuti nei cassonetti, pur non essendo residente.
Fin dove può arrivare la burocrazia senza l’uso del buonsenso? In questi giorni...

Distribuiti volantini in Svezia: 'SIATE PRONTI ALLA GUERRA'!
Distribuiti volantini in Svezia: 'SIATE PRONTI ALLA GUERRA'!

-

Il governo svedese ha iniziato ad inviare a tutte le 4,8 milioni di famiglie del paese un opuscolo per informare la popolazione, per la prima volta in oltre mezzo secolo, su cosa fare in caso di guerra.
Il governo svedese ha iniziato ad inviare a tutte le 4,8 milioni di famiglie del...



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati