Celiachia, un problema troppo sottovalutato in Italia (ed e' devastante)

(Napoli)ore 16:25:00 del 04/10/2019 - Genere: , Salute, Scienze

Celiachia, un problema troppo sottovalutato in Italia (ed e' devastante)

CELIACHIA UN PROBLEMA SOTTOVALUTATO IN ITALIA - Gli ultimi anni hanno visto una crescita esponenziale nell’attenzione riservata alla celiachia, sia da parte della comunità scientifica che da parte dei singoli utenti e dei media.

CELIACHIA UN PROBLEMA SOTTOVALUTATO IN ITALIA - Gli ultimi anni hanno visto una crescita esponenziale nell’attenzione riservata alla celiachia, sia da parte della comunità scientifica che da parte dei singoli utenti e dei media. La popolazione è sempre più aggiornata e informata, sebbene sussistano alcune importanti lacune che dovrebbero essere carattere di dibattito e che andrebbero chiarite onde evitare la diffusione di informazioni errate.

CELIACHIA UN PROBLEMA SOTTOVALUTATO IN ITALIA - La disponibilità di mezzi e metodologie diagnostiche è sempre maggiore, i test, grazie alla sovrapponibilità degli stessi, sono sempre più specifici e sempre più sensibili. Arrivare a diagnosi è ormai cosa da poco: anche i casi più complessi arrivano, in tempi più o meno brevi, a corretta diagnosi di celiachia se trattati con le dovute attenzioni e soprattutto se trattati in maniera olistica, ovvero guardando “al grande insieme delle cose” piuttosto che al singolo sintomo o alla singola patologia riscontrata. Sappiamo tutti infatti che la celiachia può presentarsi sotto svariate forme, con sintomatologie correlate e patologie concomitanti.

CELIACHIA UN PROBLEMA SOTTOVALUTATO IN ITALIA - Secondo le statistiche si tratterebbe addirittura di un milione di soggetti celiaci, un numero nettamente superiore rispetto all’1% della popolazione che al momento le stime raccontavano. Se le statistiche quindi vanno completamente riviste, c’è ora da chiedersi a cosa sia dovuta questa impressionante crescita della patologica e preoccupante intolleranza alimentare.

Secondo gli studiosi, il motivo è ambientale, anche se tali cause non possono essere al momento ben definite. Gli esperti sono però concordi su un punto specifico, ossia la necessità di ottimizzare le procedure che portano alla diagnosi, la quale viene formalizzata anche 6 anni dopo la manifestazione dei primi sintomi. A preoccupare sono i cosiddetti paziente camaleonte, ovvero coloro che è difficile individuare come celiaci.

Se sintomi come l’orticaria, l’anemia, il ciclo mestruale irregolare, l’insorgenza di afte possono palesare un problema di celiachia, è anche vero che una diagnosi certa non sempre è riscontrabile dai soli sintomi in questione, ecco perché tutti gli esperti stanno cercando di portare al nascere un test mirato per scoprire se un paziente è affetto da celiachia. Con le dovute analisi del sangue si potrebbe quindi capire quali sono i soggetti malati che ancora non sanno di esserlo e curare al meglio questa patologia. A differenza della normale intolleranza da glutine, infatti, la celiachia, se non adeguatamente affrontata, può provocare danni davvero irreparabili, che vanno dall’infertilità all’insorgenza di linfomi intestinali.

Scritto da Gerardo

ALTRE NOTIZIE
Dieta del The' per dimagrire e depurarsi in 1 settimana
Dieta del The' per dimagrire e depurarsi in 1 settimana
(Napoli)
-

Si dice che il tè abbia un impatto positivo sulla linea, soprattutto perché sembrerebbe favorire il consumo energetico e lo smaltimento dei grassi
DIETA DEL THE' PER DIMAGRIRE - Con la Dieta del Thè sapremo perdere peso e...

Cause di morte nel mondo: la top 10
Cause di morte nel mondo: la top 10
(Napoli)
-

E' il cuore la prima causa di mortalità nel mondo
LE PRINCIPALI CAUSE DI MORTE NEL MONDO - Ogni anno, in Europa, oltre quattro...

Dieta ABS di David Zinczenko per dimagrire
Dieta ABS di David Zinczenko per dimagrire
(Napoli)
-

Il motivo per cui Zinczenko è bravo e sa quello che fa è semplice
DIETA ABS DAVID ZINCZENKO - La dieta ABS di David Zinczenko è un regime...

Bimbi: smartphone riducono abilita' cognitive modificando il cervello
Bimbi: smartphone riducono abilita' cognitive modificando il cervello
(Napoli)
-

Uno studio dell’università di Austin, in Texas, ha rivelato per esempio che la semplice presenza dello smartphone vicino a noi riduce la nostra capacità cognitiva anche del 20%
I DANNI DEGLI SMARTPHONE SUI BAMBINI - I bambini che trascorrono più tempo...

Dieta del Kiwi per perdere una taglia velocemente
Dieta del Kiwi per perdere una taglia velocemente
(Napoli)
-

DIETA DEL KIWI PER DIMAGRIRE VELOCEMENTE - Dolce, gustoso e buonissimo: il kiwi è l’ideale per tornare in forma grazie ad una dieta lampo.
DIETA DEL KIWI PER DIMAGRIRE VELOCEMENTE - Dolce, gustoso e buonissimo: il kiwi...



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati