Como: caccia a venditori di rose e disagiati sociali. Multe fino a 300 euro. VERGOGNA

(Como)ore 07:07:00 del 21/12/2017 - Genere: , Cronaca, Denunce

Como: caccia a venditori di rose e disagiati sociali. Multe fino a 300 euro. VERGOGNA

Almeno fino alla fine di gennaio, nel centro storico sarà proibito l'ingresso a chi fa la questua e ai venditori ambulanti.

A Como sarà vietato mendicare. 
Almeno fino alla fine di gennaio, nel centro storico sarà proibito l'ingresso a chi fa la questua e ai venditori ambulanti. 

Sarà caccia anche a chi offre una rosa o un accendino in cambio di pochi euro, caccia anche ai mendicanti che esibiranno braccia e gambe deformi chiedendo qualche moneta ai passanti. 

A deciderlo è stato il sindaco, Mario Landriscina (di una lista civica sostenuta da Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d'Italia) che ha firmato un'ordinanza "a tutela della vivibilità e del decoro del centro urbano".

In huffingtonpost.it si legge:

Nella città murata sarà così vietato, in qualsiasi modo, chiedere l'elemosina, sia "in forma dinamica", attuando "forme di accattonaggio molesto e invasivo" nei confronti dei passanti, e sia – si legge sempre nel provvedimento – "in forma statica, occupando spazi pubblici con l'uso di cartoni e cartelli che arrecano disagio al passaggio dei pedoni". 

Per i trasgressori è prevista una multa dai 50 ai 300 euro, oltre al sequestro della merce per i venditori ambulanti.

L'ordinanza arriva proprio a ridosso delle feste di Natale. 
"È la scelta giusta", spiega ad HuffPost la vice sindaca, Alessandra Locatelli (Lega Nord). Anzi, "azzeccata", scandisce senza nascondere un sorriso fiero. 

Il motivo? 

"In questo periodo Como si riempie di turisti che vengono a fare shopping sul lago e a vedere le luminarie". Di qui la scelta di ripulire la città da chi, secondo la giunta di centrodestra, ne rovina l'immagine. Anche se, ammette, "è una decisione che avevamo già intenzione di prendere da giugno, quando ci siamo insediati".

Insomma, questa decisione tutt'altro che umana ha il chiaro scopo di nascondere il lato povero e disagiato della nostra società, sotto la solita, patetica, scusa del "decoro urbano".

Dalla caccia ai barboni e senzatetto, ora siamo passati alla caccia dei venditori di rose e agli elemosinanti, perché si sa, a Natale siamo tutti più buoni verso il prossimo, o forse no?

Ma servirà davvero nascondere la povertà sotto al tappeto per convincerci che non esista e che soprattutto, domani, potrebbe toccare pure a noi?

Da: QUI

Scritto da Luca

ALTRE NOTIZIE
Ecco la ONG greca che guadagna MILIARDI sugli immigrati
Ecco la ONG greca che guadagna MILIARDI sugli immigrati
(Como)
-

Il 28 di agosto trenta membri della ONG greca “Centro Internazionale di Risposta alle Emergenze” (ERCI) sono stati arrestati per il loro coinvolgimento nella rete del traffico di esseri umani che opera nell’isola di Lesbo fin dal 2015.
Mentre la Grecia deve affrontare l’infinita crisi economica e migratoria che...

Corruzione: perquisita la casa di DENIS VERDINI
Corruzione: perquisita la casa di DENIS VERDINI
(Como)
-

E’ coinvolto anche l’ex senatore di Ala Denis Verdini nell’inchiesta che ha portato all’arresto del sindaco di Ponzano Romano, Enzo De Santis.
E’ coinvolto anche l’ex senatore di Ala Denis Verdini nell’inchiesta che ha...

Cosi' scappa il futuro del MERIDIONE, che si svuota in silenzio
Cosi' scappa il futuro del MERIDIONE, che si svuota in silenzio
(Como)
-

E chi glielo dice adesso a Salvini? Chi gli dice, mentre attende operoso al respingimento dei neri d’Africa, i nuovi invasori, che negli ultimi sedici anni circa un milione e ottocentomila italiani sono fuggiti dalle proprie case per cercare un lavoro e u
E chi glielo dice adesso a Salvini? Chi gli dice, mentre attende operoso al...

'Sei italiano? Non mi servi'! Ecco a cosa servono veramente gli IMMIGRATI
'Sei italiano? Non mi servi'! Ecco a cosa servono veramente gli IMMIGRATI
(Como)
-

Nelle campagne della provincia bresciana è stata condotta un’inchiesta giornalistica, pubblicata dal Giornale di Brescia: c’è posto, per un italiano, come lavoratore agricolo?
Nelle campagne della provincia bresciana è stata condotta un’inchiesta...

Disoccupazione: Svizzera 6%, Italia 31%. Imparare LAVORANDO una scelta vincente in SVIZZERA
Disoccupazione: Svizzera 6%, Italia 31%. Imparare LAVORANDO una scelta vincente in SVIZZERA
(Como)
-

Il sistema di formazione duale svizzero continua a riscuotere successo ed è spesso considerato un modello da seguire. Ma come funziona?
Il sistema di formazione duale svizzero continua a riscuotere successo ed è...



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati