Dal 2015 pagare per essere un Cosplay

LUCCA ore 21:18:00 del 15/11/2014 - Genere: Cronaca, Curiosità

Dal 2015 pagare per essere un Cosplay

Una condizione imposta dal Governo che ha trovato un nuovo modo per spillare soldi agli italiani

In questa Italia di politici ladri dove ognuno, sia di destra che di sinistra, non pensa ad altro se non a mantenere il cadreghino ben attaccato al sedere ed esser certo che lo stipendio a fine mese salga sul conto in banca, non c'è più da stupirsi di niente. Ormai in internet si è diffusa la voce uscita dal Transatlantico del Parlamento, dove deputati e senatori prima badano a mangiare e poi magari anche a legiferare per migliorare l'Italia. Naturalmente questo non è il loro primo obiettivo. Prima la pancia piena, poi il pensiero a voi italiani che stupidamente continuate a votarli. La novità per il 2015? Preparatevi a pagare l'ennesima tassa.

Un'indiscrezione che fino ad ora nessuno ha smentito. E si sa che il silenzio è molto spesso sinonimo di assenso. L'ennesima batosta che va a colpire i giovani e chi vuole evadere dalla quotidianità fatta di lavoro e di problemi. Si pagherà infatti una tassa nel caso in cui ci si voglia vestire da Cosplay. Una moda che in Italia sta facendo strage. Migliaia e migliaia di persone dovranno metter mano al loro portafogli e consegnare nelle Mani di Roma qualche decina di euro se vorranno continuare a viaggiare e far viaggiare con la fantasia.

Di cosa si tratta? Cosplay è un termine della lingua giapponese che indica la pratica di indossare un costume che rappresenti un personaggio riconoscibile in un determinato ambito e interpretarne il modo di agire. Insomma, smessi i panni dell'operaio, della studentessa o della casalinga, ci sono persone che altro non chiedono se non di poter indossare il costume del loro personaggio preferito. Alcuni vanno sui cartoni animati, altri sui film di fantascienza. Ogni dettaglio è curato nei minimi particolari e persino le movenze o il parlato ricalcano quelli originali.

Ecco, il nostro Governo ha deciso di colpire direttamente qui. Il fenomeno è finito quindi sotto i riflettori del fisco. Infatti, viene definita violazione del copyright. Proprio come se stessero riproducendo una canzone di qualche cantante famoso o trasmettendo spezzoni di film celebri, anche questa è stata interpretata come violazione dei diritti d'autore. Vuoi travestirti da Minnie? Nessun problema, ma dovrai pagare. Vuoi diventare per qualche ora E.T, l'extraterrestre più famoso del grande schermo? Nessun problema, ma prima metti mano al portafoglio. Ma si può andare avanti così?

Eppure proprio i Cosplay sono un'usanza sempre più diffusa sul nostro territorio come dimostra lo straordinario successo della manifestazione Lucca Comics. Migliaia di persone col loro vestito insieme per divertirsi e apprezzarsi l'un l'altro. E adesso il Governo, salvo smentite, chiederà a tutti di pagare per quella vestizione. Vero o no, la notizia è scappata fuori dai salotti della Roma bene e sta facendo il giro del web creando panico e allarmismo. Come fare per frenare questa ennesima tassa a nostro carico? Forse bisognerebbe trasformarsi in supereroi e costringere i nostri politici a ragionare per davvero…

Articolo tratto da: www.italianosveglia.com

Scritto da Albertone

ALTRE NOTIZIE
Sbavi nel sonno? Sei fortunato! ECCO PERCHE'
Sbavi nel sonno? Sei fortunato! ECCO PERCHE'

-

Sbavare mentre si dorme a volte può essere disapprovato o farti sentire a disagio, ma la realtà è che indica che hai riposato molto bene.
Il sogno ha diverse fasi di durata più o meno uguale, e uno di questi è noto...

Fortnite arriva su Android! Come installarlo
Fortnite arriva su Android! Come installarlo

-

Dopo una lunga ed estenuante attesa, Epic Games ha finalmente pubblicato Fortnite – il popolare videogioco “battle royale” che conta oltre 125 milioni di giocatori in tutto il mondo – sui dispositivi Android, l’ultima piattaforma mancante per il titolo.
Dopo una lunga ed estenuante attesa, Epic Games ha finalmente pubblicato...

Benetton: insaziabili compagni, con DRAGHI, PRODI & CO
Benetton: insaziabili compagni, con DRAGHI, PRODI & CO

-

Insaziabili questi Benetton, più guadagnavano meno spendevano per la manutenzione delle autostrade che avevano avuto in regalo dal centrosinistra.Fortunati questi Benetton
Insaziabili questi Benetton, più guadagnavano meno spendevano per la...

Genova: familiari di diciassette vittime rifiutano i funerali di Stato
Genova: familiari di diciassette vittime rifiutano i funerali di Stato

-

Rabbia e sfiducia nei confronti dello Stato: per questo le famiglie di 17 delle 38 vittime di Genova hanno scelto il rito privato
I familiari di diciassette delle trentotto vittime di Genova hanno scelto i...

Travaglio: altro che Torino-Lione, c'e' da salvare un’Italia a pezzi
Travaglio: altro che Torino-Lione, c'e' da salvare un’Italia a pezzi

-

Quando un viadotto autostradale si sbriciola in un secondo seppellendo morti e feriti, tutte le parole sono inutili
Quando un viadotto autostradale si sbriciola in un secondo seppellendo morti e...



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati