Derinkuyu: ecco la citta' sotterranea che puo ospitare 50mila persone! VIDEO

(Cagliari)ore 13:32:00 del 04/06/2018 - Genere: , Cultura, Curiosità

Derinkuyu: ecco la citta' sotterranea che puo ospitare 50mila persone! VIDEO

Derinkuyu è una città e un distretto dell’Anatolia Centrale (o Cappadocia), in Turchia. La città si trova nella provincia di Nevşehir, lungo la strada che congiunge le località di Nevşehir e Niğd.

Derinkuyu è una città e un distretto dell’Anatolia Centrale (o Cappadocia), in Turchia. La città si trova nella provincia di Nevşehir, lungo la strada che congiunge le località di Nevşehir e Niğd.

La più antica fonte scritta riguardante le città sotterranee è Senofonte. Nella sua Anabasi, egli scrive che la gente che viveva in Anatolia aveva scavato città sotterranee per viverci con le famiglie, gli animali domestici e le vettovaglie necessarie alla sopravvivenza.

La prima costruzione risale al VII-VIII secolo, ampliatasi poi in età bizantina. La città era probabilmente chiusa da grandi porte di pietra.

Derinkuyu è la più grande città sotterranea della Turchia, più vasta quindi della vicina Kaimaklı. Il complesso ha 11 livelli, sebbene molti piani non siano ancora stati scavati.

Ha un’area di 650 metri quadrati e ogni piano esistente potrebbe essere stato creato in momenti differenti.

La città era connessa con altre città sotterranee, attraverso chilometri di lunghi tunnel. La città poteva ospitare da 3.000 a 50.000 persone.

La città sotterranea di Derinkuyu fu uno dei luoghi in cui si nascosero i primi cristiani che fuggivano dalle persecuzioni religiose decretate da Costantinopoli e dalle incursioni degli Arabi musulmani.

Come le altre città sotterranee della Cappadocia, anche Derinkuyu aveva un certo numero di locali atti a fungere da deposito di alimenti, da cucine, chiese, stalle, stanze per la preparazione del vino e dell’olio e camini di ventilazione.

La città sotterranea di Derinkuyu si estende per una profondità di 85 metri.

[video]

Da: QUI

Scritto da Sasha

ALTRE NOTIZIE
Trasmettiamo e riceviamo energia: shamani e Tesla lo avevano capito!
Trasmettiamo e riceviamo energia: shamani e Tesla lo avevano capito!
(Cagliari)
-

Trasmettiamo e riceviamo energia perchè viviamo in un mare di energie sottili: possiamo diventarne consapevoli ed imparare ad usarle
Trasmettiamo e riceviamo energia perchè viviamo in un mare di energie sottili:...

Kalsarikannit MANIA: FILM E ALCOL sul DIVANO DI CASA LA NUOVA MODA!
Kalsarikannit MANIA: FILM E ALCOL sul DIVANO DI CASA LA NUOVA MODA!
(Cagliari)
-

La tendenza arriva dalla Finlandia e si è già diffusa rapidamente negli Stati Uniti
Bere qualcosa da soli, in pigiama o in biancheria, e senza dover uscire di casa....

Meteore, comete e congiunzioni: il cielo di DICEMBRE e' uno SPETTACOLO!
Meteore, comete e congiunzioni: il cielo di DICEMBRE e' uno SPETTACOLO!
(Cagliari)
-

Il mese di dicembre, quello in cui prende ufficialmente il via l'inverno, offre un ricchissimo menù di spettacolari eventi astronomici, da osservare a occhio nudo, con un semplice binocolo o al telescopio.
Il mese di dicembre, quello in cui prende ufficialmente il via l'inverno, offre...

A NAPOLI la fermata BUS piu' BELLA DEL MONDO
A NAPOLI la fermata BUS piu' BELLA DEL MONDO
(Cagliari)
-

Ci sono due fermate dell’autobus in via Posillipo che per collocazione sono dei veri e propri capolavori involontari: le pensiline trasparenti danno le spalle allo straordinario spettacolo del Golfo di Napoli con Vesuvio e Castel dell’Ovo.
Via Posillipo è la lunga strada panoramica che sale su verso la zona collinare...

Volete il VERO NATALE? Andate a Salisburgo: ve ne innamorerete!
Volete il VERO NATALE? Andate a Salisburgo: ve ne innamorerete!
(Cagliari)
-

Le testimonianze dei primi Christkindlmarkt qui risalgono addirittura al 1491 (prima che Cristoforo Colombo scoprisse gli hamburger e il Ringraziamento, per intenderci).
Partiamo da un presupposto: se questa città fosse un profumo sarebbe quello del...



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati