Ennesimo REGALO agli italiani: super PATRIMONIALE per 'RESTARE' in UE

(Milano)ore 23:08:00 del 05/05/2018 - Genere: , Denunce, Economia, Nuove Leggi, Politica

Ennesimo REGALO agli italiani: super PATRIMONIALE per 'RESTARE' in UE

NUOVA PATRIMONIALE IN ARRIVO - La Patrimoniale arriva in Aula accompagnata dalla contrarietà delle categorie sociali ed economiche – gli artigiani hanno già raccolto oltre 1.800 firme - delle associazioni dei consumatori e delle forze politiche di minoran

NUOVA PATRIMONIALE IN ARRIVO - La Patrimoniale arriva in Aula accompagnata dalla contrarietà delle categorie sociali ed economiche – gli artigiani hanno già raccolto oltre 1.800 firme - delle associazioni dei consumatori e delle forze politiche di minoranza. Negli ultimi giorni il Segretario alle finanze ha modificato la proposta iniziale ma questo non ha sopito le contrarietà. Tre le correzioni sostanziali: è stata ridotta di 0,2 punti l'imposta straordinaria sul patrimonio netto delle società, mentre non pagheranno nulla gli immobili posseduti all'estero da sammarinesi e residenti, così come gli strumenti finanziari – sempre detenuti all'estero - dalle persone fisiche che hanno ottenuto la residenza fiscale. Modifiche che porteranno nelle casse dello Stato 15 milioni, 3 in meno di quelli ipotizzati inizialmente. Si pagherà l'imposta anche sulla prima casa. Ma, in questo caso, la cifra sarà esattamente la metà di quella sborsata nella precedente tassazione straordinaria sugli immobili. Mentre in Repubblica la patrimoniale non toccherà i conti correnti e fissa una soglia di 10mila euro sotto la quale esentare le attività finanziarie, fuori territorio è previsto un prelievo anche sulla raccolta diretta.

Per Dolcino, il pericolo è reale: «Sono tutti d’accordo all’attuazione del progetto “imposta patrimoniale” da attuare senza colpa di alcun partito». Certamente, aggiunge “Scenari Economici”, è un progetto sponsorizzato da Movimento 5 Stelle, Pd, ForzaSabino CasseseItalia e “partiti civetta” collegati. «Tale unità di intenti, celata dietro un “governo del presidente”, è stato uno dei motivi principali per cui si è fatto di tutto per evitare un governo Lega-M5S». Secondo Dolcino, «oggi è importante preavvertire gli italiani di cosa succederà a livello “macro”, sempre che il progetto di spoliazione finale dell’Italia abbia successo». Un piano in cinque mosse. La prima: «Verrà imposto un “governo del presidente”, in cui nessun partito in particolare sarà responsabile dei provvedimenti politici presi (ratio: governo di salvezza nazionale o “del presidente”, chiamatelo come volete: tutti colpevoli, nessun colpevole)». Mossa numero due: il “governo del presidente” inizierà il suo mandato con l’unico scopo di rifare la legge elettorale, per poi tornare al voto. Tre: “casualmente”, durante il mandato «si scatenerà una crisi finanziaria che metterà alle strette le finanze statali italiane, possibilmente con un aumento dello spread», visto che l’Italia deve rinnovare nel 2018 poco meno del 20% del debito totale in scadenza quest’anno.

La tempesta “costringerà” l’ipotetico Cassese ad attuare misure straordinarie di finanza pubblica (quarta mossa). E infine: «Verrà varata un’imposta patrimoniale che certamente graverà sugli immobili posseduti dalle famiglie italiane, possibilmente Cassese con Mattarella– ma meno probabilmente – coinvolgendo anche le attività liquide». Tempistica: tra la fine del 2018 e il primo semestre del 2019. La maxi-imposta patrimoniale «sarà nell’ordine del 10% del patrimonio degli italiani o anche più», scrive Mitt Dolcino. E verrà “ingegnerizzata” in modo di non costringere a liquidare immediatamente gli asset delle famiglie, per due ragioni fondamentali: «Evitare il caos finanziario in caso di non-accettazione, e sperare che la gente non si accorga della dimensione del salasso e dunque si ribelli». Domanda: «Siete davvero pronti a pagare ad esempio l’equivalente del vostro patrimonio immobiliare per restare nell’Unione Europea? Siete sicuri che vi convenga?». Secondo Dolcino, «l’Italia è ormai pronta a dare il 50%+ dei voti al partito che farà della negazione della patrimoniale prossima ventura la sua bandiera. Anche perché, se tale patrimoniale sarà a termine (ossia non immediatamente esigibile), beh, potrà facilmente essere rinnegata a breve giro di elezioni». Nel dubbio, chiosa Dolcino: «Se qualcuno vuol comprare casa in Italia, auguri…».

Riferimenti LIBREIDEE

Scritto da Luca

ALTRE NOTIZIE
Un mondo senza carceri - di Beppe Grillo
Un mondo senza carceri - di Beppe Grillo
(Milano)
-

Il sistema punitivo che stiamo adottando è antico come il mondo, ma soprattutto non funziona.
Il sistema punitivo che stiamo adottando è antico come il mondo, ma soprattutto...

Pagamenti inferiori alla busta paga? Ecco cosa rischia il datore di lavoro
Pagamenti inferiori alla busta paga? Ecco cosa rischia il datore di lavoro
(Milano)
-

Il datore di lavoro che costringe i dipendenti ad accettare pagamenti inferiori in busta paga, è punibile per estorsione e autoriciclaggio
Il datore di lavoro che costringe i dipendenti ad accettare pagamenti inferiori...

Gabanelli SHOCK sulla Rai: 'STIPENDI MOSTRUOSI A VITA SENZA FARE NULLA!'
Gabanelli SHOCK sulla Rai: 'STIPENDI MOSTRUOSI A VITA SENZA FARE NULLA!'
(Milano)
-

Svincolata dai partiti, doveva decollare tre anni fa. Invece la più grande azienda culturale del Paese è rimasta nel parcheggio, invischiata nelle clientele e nelle inefficenze di sempre.
Svincolata dai partiti, doveva decollare tre anni fa. Invece la più grande...

Nestle': storia di una multinazionale da incubo
Nestle': storia di una multinazionale da incubo
(Milano)
-

La Nestlè è vita, la nostra vita, perche noi potremmo tranquillamente vivere dei loro prodotti. Infatti questa multinazionale svizzera ha un regime quasi di monopolio nel mercato mondiale.
La Nestlè è vita, la nostra vita, perche noi potremmo tranquillamente vivere dei...

MIGRANTI: la Germania spende 35 euro, come l'Italia. Ma con quei soldi li forma al lavoro.
MIGRANTI: la Germania spende 35 euro, come l'Italia. Ma con quei soldi li forma al lavoro.
(Milano)
-

L’80% dei richiedenti asilo italiani vive nei Cas, dove ci sono meno probabilità statistiche di ricevere formazione e le diarie sono intorno ai 30 euro.
Corsi di lingua, ma anche lezioni su usi e costumi del Paese, tre pasti,...



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati