Fertilita' maschile, i 5 falsi miti piu' comuni

(Catanzaro)ore 20:09:00 del 25/05/2018 - Genere: , Sesso

Fertilita' maschile, i 5 falsi miti piu' comuni

Le bufale sulla salute sessuale maschile sono tante e la prima cura è la corretta informazione: lo hanno sottolineato gli esperti durante il congresso della Società Italiana di Andrologia (SIA), spiegando che purtroppo ancora pochi uomini si rivolgono all

Le bufale sulla salute sessuale maschile sono tante e la prima cura è la corretta informazione: lo hanno sottolineato gli esperti durante il congresso della Società Italiana di Andrologia (SIA), spiegando che purtroppo ancora pochi uomini si rivolgono all’andrologo.

«Troppi si affidano al web e al passaparola per cercare le risposte a importanti quesiti sulla salute sessuale, con il rischio di imbattersi in notizie che non arrivano da fonti scientificamente qualificate», dice Alessandro Palmieri, presidente SIA. Ecco allora i cinque falsi miti più comuni

Fare spesso sesso fa venire il cancro

Non è così e avere molti rapporti sessuali sembra anzi un fattore protettivo per il cancro alla prostata, anche se mancano studi che lo dimostrino in modo definitivo. «Si è ipotizzato che eiaculare di rado possa favorire l’accumulo nella ghiandola di fluidi che possono contenere sostanze cancerogene – dice Eugenio Ventimiglia, membro della commissione scientifica SIA –. Uno studio su 20mila persone ha mostrato che quattro-sette eiaculazioni al mese ridurrebbero del 20-30 per cento il rischio di tumore alla prostata; si affida però alla memoria degli intervistati per avere informazioni sull’attività sessuale in giovinezza e i dati dovranno perciò essere confermati e non ci sono informazioni sufficienti a consigliare un comportamento piuttosto che un altro». C’è anche chi sostiene che avere tante partner faciliti le infezioni e quindi l’infiammazione della prostata, favorendo il tumore: non esiste la prova che infiammazioni ripetute siano cancerogene, ma per non rischiare... meglio essere fedeli.

Le terapie ormonali con testosterone aumentano il rischio di infarto

«Anzi, chi ha il testosterone basso ha un maggior rischio di infarti e ictus e l’ormone aiuta a prevenirli – spiega Fabrizio Scroppo del Consiglio Direttivo SIA –. La terapia per riequilibrare gli ormoni riduce i fattori di rischio cardiovascolari, come l’indice di massa corporea, l’obesità viscerale e il colesterolo totale, migliorando il controllo glicemico. Tutto cambia però in chi non ha un’indicazione medica all’uso di testosterone: se chi ne produce una normale quantità lo prende per aumentare la massa muscolare i rischi ci sono eccome, perché il testosterone per esempio fa calare la produzione di spermatozoi e quindi nuoce alla fertilità».

Gli inquinanti e la fertilità

Molte sostanze inquinanti agiscono da interferenti endocrini, cioè modificano l’equilibrio ormonale e la fertilità. «Dal 1973 al 2011 la concentrazione di spermatozoi nel liquido seminale maschile è scesa di oltre il 50 per cento: molti studi documentano come l’esposizione cronica agli interferenti endocrini, anche in piccola quantità, sia potenzialmente responsabile di alterazioni dell’apparato riproduttivo maschile, soprattutto in alcune fasce di età come il periodo di sviluppo fetale e la pubertà – spiega l’andrologo Fabrizio Scroppo –. Per esempio a una maggiore concentrazione urinaria di bisfenolo A, un composto organico che si trova in molte plastiche, corrisponde un minor numero di spermatozoi nel liquido seminale. Per ora tuttavia non esistono valori minimi per l’effetto tossico per molti interferenti endocrini».

Antiossidanti e fertilità maschile, dov’è la verità?

Il danno ossidativo degli spermatozoi provocato da stress, sovrappeso, fumo, abuso di alcol, età avanzata porta a un calo nel potenziale di fertilizzazione degli spermatozoi e aumenta il rischio di aborto, perciò si sta cercando di capire se antiossidanti come vitamina E, D, C, omega 3 e carnitina possano aiutare la fertilità contrastando i danni ossidativi. «Potrebbero essere utili per infertilità maschile non dovuta a patologie note – dice Scroppo –. In maschi poco fertili potrebbero migliorare i risultati nel caso di utilizzo di tecniche di fertilizzazione in vitro; sono necessari però ancora studi per verificare la superiorità di un antiossidante su un altro».

Il ciclismo causa problemi di erezione e infiammazione alla prostata

Il più ampio studio condotto in materia scagiona le due ruote: pubblicato sul Journal of Urology, ha dimostrato su circa 4mila uomini (fra cui c’erano anche nuotatori e runner per confronto) che non ci sono differenze nella funzione sessuale o nella probabilità di disturbi urinari fra ciclisti e non ciclisti. «Non sono emerse criticità neppure tra chi praticava questo sport ad alta intensità, ovvero oltre tre volte a settimana per almeno 40 chilometri al giorno, e chi invece lo faceva solo come hobby – dice Scroppo –. Anzi, gli “irriducibili” delle due ruote avevano una funzionalità erettile addirittura superiore a quella di chi pedalava meno».

Da: QUI

Scritto da Samuele

ALTRE NOTIZIE
L'attivita' cardio aiuta il sesso
L'attivita' cardio aiuta il sesso
(Catanzaro)
-

L’attrice nei suoi post su Instagram dispensa consigli sull’attività fisica e su come questa migliori la nostra vita…
Halle Berry e i suoi post su Instagram lo insegnano: l’attività cardio può...

Pillola blu, ora e' tempo di terapie hi-tech
Pillola blu, ora e' tempo di terapie hi-tech
(Catanzaro)
-

Dalle onde d'urto a biofilm: per gli esperti sono loro il futuro contro la disfunzione erettile anche perché impossibili da taroccare. Ancora troppe le fake news sulla fertilità
VENT'ANNI fa arrivò il Viagra. Ma ora la pillola dell'amore potrebbe essere...

Forma del viso? Fa capire la tua vita sessuale!c
Forma del viso? Fa capire la tua vita sessuale!c
(Catanzaro)
-

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Archives of Sexual Behavior e condotto presso la  Nipissing University  in Canada, la forma del viso rivela la qualità della propria vita sessuale.
Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Archives of Sexual Behavior e...

Sessualita' e cibo
Sessualita' e cibo
(Catanzaro)
-

Secondo gli esperti l’amore influenza il desiderio di cibo, così quando si inizia una nuova relazione o quando ci si sente infatuati da qualcuno o da qualcosa facilmente si perde il senso della fame.
Secondo gli esperti l’amore influenza il desiderio di cibo, così quando si...

Alla donna piace essere trattata come un oggetto? Ecco lo studio
Alla donna piace essere trattata come un oggetto? Ecco lo studio
(Catanzaro)
-

A prima vista la questione dovrebbe essere semplice: le donne moderne non vogliono essere “misurate” per il proprio aspetto fisico e non accettano di essere trattate come oggetti sessuali.
A prima vista la questione dovrebbe essere semplice: le donne moderne non...



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati