Figli, mogli, amanti, nipoti PIAZZATI IN PARLAMENTO: CHI VOTA E' COMPLICE

(Roma)ore 08:32:00 del 12/01/2018 - Genere: , Denunce, Politica

Figli, mogli, amanti, nipoti PIAZZATI IN PARLAMENTO: CHI VOTA E' COMPLICE

Dalle elezioni politiche a quelle Regionali di marzo, dalla destra alla sinistra al centro: quando il posto viene tramandato ai parenti.

Dalle elezioni politiche a quelle Regionali di marzo, dalla destra alla sinistra al centro: quando il posto viene tramandato ai parenti. Dal pronipote del Duce che fa correre un Mussolini in Fdi, ai nuovi rampolli della Campania

Figli e mogli, nipoti e pronipoti, comunque d’arte. Ciò che conta è il cognome, e i voti che porta. Da destra a sinistra, si prepara la carica dei “raccomandati” che alle urne cercherà di proseguire la tradizione di famiglia.

In Forza Italia, comunque vada, proseguirà la dinastia Cesaro: papà Luigi è stato in Parlamento ininterrottamente dal ‘94 a oggi con Berlusconi. Sembrava pronto a passare il testimone al figlio Armando, ma alla fine potrebbe essere ancora lui il candidato di famiglia: troppo presto, a 65 anni, per cedere la mano. Nel Pd, invece, è tempo di ricambio in casa De Luca: il governatore Vincenzo prova a far entrare in Parlamento (dove lui ha trascorso un paio di legislature) il figlio Piero. Il Pd gli ha promesso un posto, ovviamente nella sua Salerno, magari da capolista. In Sicilia, invece, pare certa la conferma di Daniela Cardinale, figlia dell’ex mi- nistro Salvatore, già deputata uscente dem.

Sempre in Campania, ad Avellino, c’è un altro cognome illustre pronto a perpetuarsi: De Mita Giuseppe, nipote di Ciriaco. Lo zio, dopo aver fatto campagna per il no al referendum, ha rotto con Cesa ed è tornato all’ovile, nella nuova lista centrista della Lorenzin. Ora vuole piazzare il suo erede. Mentre a Benevento il centrodestra si prepara a schierare Pellegrino Mastella, figlio di Clemente, l’ex ministro del governo Prodi, ora in trattativa per entrare nel nuovo Udc. La riconciliazione passa dalla candidatura come capolista del 40enne primogenito. Una buona alternativa sarebbe la moglie del segretario Udeur, Sandra Lonardo.

A proposito di mogli, la più lanciata è Lady Franceschini, all’anagrafe Michela Di Biase: già signora del Pd romano e antagonista di Virginia Raggi in Campidoglio, ora punta a fare il salto in Parlamento. E nella Capitale c’è pure Giorgia Meloni, che starebbe pensando di candidare tra le file di Fratelli d’Italia addirittura Caio Giulio Cesare Mussolini, il pronipote del Duce. Mentre la ministra Beatrice Lorenzin spinge il fratello Lorenzo verso il Consiglio regionale del Lazio, al voto per le amministrative il 4 marzo. Qualcuno di loro ce la farà di sicuro: anche i politici tengono famiglia.

Da: QUI

Scritto da Samuele

ALTRE NOTIZIE
Lega e Movimento 5 Stelle si preparano a spartirsi le poltrone?
Lega e Movimento 5 Stelle si preparano a spartirsi le poltrone?
(Roma)
-

Ma anche Cassa depositi e prestiti, Finmeccanica e poi decine di altri posti chiave. I partiti di governo sono pronti a occupare le posizioni più importanti. E a ridisegnare i rapporti di potere nello Stato. Vi raccontiamo cosa sta succedendo
«Il potere logora chi non ce l’ha», soleva ripetere il Divo Giulio Andreotti,...

Analisi dei vaccini? PEGGIO DEL PREVISTO
Analisi dei vaccini? PEGGIO DEL PREVISTO
(Roma)
-

I vaccini si sa contengono sostanze note e altre meno note perché coperte dall’inviolabile segreto industriale, quasi a livello militare. Ma dietro a sigle e acronimi si celano materiali che potrebbero giocare un ruolo prioritario nell’eziologia di gravis
I vaccini si sa contengono sostanze note e altre meno note perché coperte...

Arrestato l'uomo che Renzi voleva come GIUDICE del CONSIGLIO DI STATO!
Arrestato l'uomo che Renzi voleva come GIUDICE del CONSIGLIO DI STATO!
(Roma)
-

Quando l' ex presidente del consiglio Matteo Renzi propose Giuseppe Mineo come giudice del Consiglio di Stato, ossia il massimo organo della giustizia amministrativa, si crearono non pochi imbarazzi
TINTINNIO DI MANETTE – ARRESTATO A MESSINA GIUSEPPE MINEO, L’UOMO CHE RENZI...

Soros: 'Io sono un Dio, ho creato tutto, controllo tutto'
Soros: 'Io sono un Dio, ho creato tutto, controllo tutto'
(Roma)
-

Il globalista George Soros in un’intervista con il britannico Independent, ha ammesso che probabilmente assomiglia con un “po’ ” di fantasia ad un Messia.
Il globalista George Soros ha ricevuto molta attenzione di recente. In...

Aumenti stipendi? ITALIA PEGGIORE IN EUROPA
Aumenti stipendi? ITALIA PEGGIORE IN EUROPA
(Roma)
-

L’Italia non va al massimo, come un popolare ritornello di una canzone del rocker Vasco Rossi. Dal 1999 al 2017, nel nostro Paese gli stipendi degli italiani sono aumentati dell’1,6 per cento.
L’Italia non va al massimo, come un popolare ritornello di una canzone del...



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati