Formaggio rumeno manda all'ospedale un bambino!

CATANZARO ore 18:49:00 del 17/03/2016 - Genere: Cronaca, Denunce - Formaggio

Formaggio rumeno manda all'ospedale un bambino!

E' stata avviata, come riporta il quotidiano La Nazione, un’indagine epidemiologica che ha portato a sospettare che la causa della malattia possa essere collegata al consumo di formaggio a pasta molle di origine rumena.

Finora, fanno sapere dal ministero della Salute, sono tre le regioni coinvolte nella distribuzione dei prodotti a rischio contaminazione: si tratta di Lazio, Toscana e Campania, ma "non si escludono successive distribuzioni in altre regioni".

Eppure i comunisti del Pd votano in continuazione in Europa per portare prodotti alimentari dall'estero a scapito dei nostri, sveglia ragazzi è arrivato il momento di tirargli una pedata nel sedere.........

Sono i benefici dell'Unione europea, dell'allargamento dell'Europa ai paesi dell'est e dell'introduzione dell'euro; cosa di cui Prodi si vanta e va orgoglioso. Quando capiremo i danni di questa scellerata classe politica sarà sempre tardi per rimediare.

Ecco perché i nostri prodotti ci vengono contestati dall' UE, Ci vogliono far avvelenare con quelli degli altri Paese. Ricordate la mucca pazza ? Ed chissà quanti altri casi ci sono ma non ci vengono evidenziati. Come ad esempio la cioccolata che può essere fatta senza cacao. Ed ora il formaggio Rumeno. E doMani ? Chissà che altra merdata .

Un bambino di 14 mesi è stato ricoverato all'ospedale Meyer di Firenze in seguito di un caso di probabile sindrome emolitico–uremica. E' stata quindi avviata, come riporta il quotidiano La Nazione, un’indagine epidemiologica che ha portato a sospettare che la causa della malattia possa essere collegata al consumo di formaggio a pasta molle di origine rumena. Dagli accertamenti eseguiti risulta che il bambino aveva consumato formaggi della ditta rumena SC Bradet srl che aveva già avviato il 9 marzo il ritiro precauzionale dei propri prodotti a base di latte (formaggi) a causa della presenza di Escherichia coli “O26:H11” in alcuni campioni. In Romania  14 bambini sono stati colpiti.

La  sindrome emolitico – uremica provocata da Escherichia coli “O26:H11” colpisce in maniera seria i bambini mentre ha una sintomatologia più lieve e prevalentemente intestinale sugli adulti. I servizi di sicurezza alimentare stanno accertando l’effettiva presenza del prodotto segnalato in commercio e se l’alimento verrà trovato sarà allontanato dalla vendita e immediatamente sequestrato..

Scritto da Gregorio

ALTRE NOTIZIE
L'OROSCOPO? Una colossale BUFALA SCIENTIFICA! VIDEO
L'OROSCOPO? Una colossale BUFALA SCIENTIFICA! VIDEO

-

Lo sapevate che il segno dello Scorpione ''dura'' appena 6 giorni, mentre quello della Vergine ben 45? E che i segni zodiacali sono ''sfasati'' rispetto a 2000 anni fa?
Il calcolo elettronico, i satelliti, le esplorazioni spaziali, la medicina...

Miele contaminato da pesticidi: quali sono i rischi
Miele contaminato da pesticidi: quali sono i rischi

-

I 3/4 del miele prodotto in tutto il mondo contiene pesticidi neonicotinoidi. Le concentrazioni rilevate dall’indagine non risultano pericolose per l’uomo, ma rappresentano una seria minaccia per le api.
Il 75 percento del miele venduto in tutto il mondo è contaminato da pesticidi;...

Misteriosa morte di un giornalista che investigava sui finanziamenti di Soros ai gruppi antifa
Misteriosa morte di un giornalista che investigava sui finanziamenti di Soros ai gruppi antifa

-

Alcune delle sue inchieste avevano suscitato reazioni ed attacchi dagli ambienti della sinistra mondialista e dai media ufficiali che lo accusavano di “complottismo”.
Sembra ormai sulla via dell’archiazione la morte  del giornalista investigativo...

La storia dei cagnetti randagi afgani salvati dai nostri militari
La storia dei cagnetti randagi afgani salvati dai nostri militari

-

MEGLIO CANI IN AFGHANISTAN CHE CRISTIANI A LIVERPOOL
Arena è una cagnetta beige, di quel colore che in Sicilia dicono «cirricaca»...



-


Italiani schiavi del lavoro? Hanno i sensi di colpa per ferie e...



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati