Governo Renzi schiavo delle lobby

(Ancona)ore 12:17:00 del 22/05/2016 - Genere: Denunce, Economia, Politica - Equitalia Banche

Governo Renzi schiavo delle lobby

Sono i suoi uffici ad aver trasmesso alla Camera l’atto del governo n. 256 che modifica alcuni punti salienti del testo unico della Finanza.

A proporre una rivoluzione nei pignoramenti (a oggi chi non paga il prestito resta nell’abitazione per tempi molto più lunghi) è il ministro Maria Elena Boschi con un decreto legislativo sui finanziamenti ipotecari. Sono i suoi uffici ad aver trasmesso alla Camera l’atto del governo n. 256 che modifica alcuni punti salienti del testo unico della Finanza. Nel recepire la direttiva europea 2014/17, volta ad aumentare le tutele per i consumatori nei contratti di credito, il provvedimento agevola le vendite forzose degli immobili da parte delle banche.

Non paghi tre rate e la banca si prende casa e capannone: la colpa? Del Governo Renzi (video)

Il decreto non si limita a cancellare il divieto di «patto commissorio», ma dà anche la possibilità alle banche di vendere gli immobili a qualsiasi prezzo pur di recuperare i propri crediti. «Il Governo mette in atto una nuova infamia per aiutare le banche ad accanirsi sulla povera gente. La Boschi si inventa un decreto per dare la possibilità alle banche di espropriare la casa a chi salta anche poche rate del mutuo, senza dover nemmeno passare per la sentenza di un giudice».

Per accelerare al massimo il recupero dei crediti inesigibili da parte degli istituti di credito, il governo ha infatti cancellato l’articolo 2744 del codice civile, che vieta il cosiddetto «patto commissorio» e cioè «il patto col quale si conviene che, in mancanza del pagamento del credito nel termine fissato, la proprietà della cosa ipotecata o data in pegno passi al creditore». Il superamento di questo divieto permette quindi alle banche di entrare direttamente in possesso dell’immobile e metterlo in vendita per soddisfare il proprio credito qualora il mutuatario sia in ritardo con il pagamento di 7 rate, anche non consecutive.

Governo cambia le norme per l’esproprio veloce della casa in caso di morosità, da parte del proprietario, delle rate del mutuo.

Scritto da Luca

ALTRE NOTIZIE
Origine del grano nelle confezioni di pasta? La Barilla dice NO… Chiedetevi Perche',..
Origine del grano nelle confezioni di pasta? La Barilla dice NO… Chiedetevi Perche',..
(Ancona)
-

Finalmente i consumatori potranno conoscere da dove arriva il grano utilizzato dalla grande industria della pasta
Indicare l’origine del grano nelle confezioni di pasta? La Barilla dice NO…...

Le ONG rifiutano gli ordini di Salvini!
Le ONG rifiutano gli ordini di Salvini!
(Ancona)
-

Conta di più Un governo sovrano, come quello di cui fa parte il leader del Carroccio, o una ong spagnola che carica in mare gli immigrati partiti dalla Libia? Alla luce degli ultimi eventi la domanda è tutt’altro che retorica.
Tu chiamalo, se vuoi, pure braccio di ferro. Ma stavolta il confronto-scontro...

Macellai costretti a subire minacce e vandalismi dai VEGANI
Macellai costretti a subire minacce e vandalismi dai VEGANI
(Ancona)
-

Dalla Francia all'Inghilterra si diffonde la propaganda vegana che incita i ''seguaci'' ad agire con intimidazioni, minacce e vandalismi a onesti lavoratori
Dalla Francia all'Inghilterra si diffonde la propaganda vegana che incita i...

Asse Trump Putin: un mondo senza piu' NEMICI
Asse Trump Putin: un mondo senza piu' NEMICI
(Ancona)
-

Il mondo ha sempre bisogno di un nemico. È questo il duro insegnamento della nostra storia.
Il mondo ha sempre bisogno di un nemico. È questo il duro insegnamento della...

VERGOGNA! Volevi un maschietto e invece e' una femminuccia? Ecco dove
VERGOGNA! Volevi un maschietto e invece e' una femminuccia? Ecco dove
(Ancona)
-

Il feto è femmina? Si può abortire – Le autorità sanitarie svedesi hanno di fatto legittimato l’aborto selettivo?
Il feto è femmina? Si può abortire – Le autorità sanitarie svedesi hanno di...



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati