La Gazzetta esulta per la Juve: alla faccia dell'imparzialita'!

(Genova)ore 14:28:00 del 20/03/2018 - Genere: , Calcio

La Gazzetta esulta per la Juve: alla faccia dell'imparzialita'!

Ci è parsa strana la scelta editoriale della Gazzetta dello Sport, che nel giornale in edicola questa mattina celebra con frasi ad effetto il +4 della Juventus. «Chi li prende più?»; «Ciao Napoli»; «Fuga bianconera per lo scudetto».

Ci è parsa strana la scelta editoriale della Gazzetta dello Sport, che nel giornale in edicola questa mattina celebra con frasi ad effetto il +4 della Juventus. «Chi li prende più?»; «Ciao Napoli»; «Fuga bianconera per lo scudetto». I topos narrativi utilizzati dal giornale in rosa non sono molto lontani da quelli di Tuttosport, che oggi utilizza il neologismo “Ciaone” come titolo. Ora, entrambi i quotidiani nascono come generalisti e non schierati, poi diciamo che la cosa si è evoluta in maniera differente. Quindi, possiamo dire che ci sta. Per Tuttosport e il suo mondo fazioso (eufemismo).

Il punto riguarda proprio la Gazzetta, che rappresenta il punto di riferimento nell’informazione sportiva italiana. E che oggi, con questi titoli, ha volutamente uniformato i propri contenuti alla narrazione del campionato finito con dieci partite d’anticipo. Se uni scrive «Chi li prende più?», parte dal presupposto che la Juventus non possa perdere lo scontro diretto e pareggiare un’altra partita. Oppure crede che il Napoli non possa vincere nove volte su dieci e pareggiare un’altra partita, per un parziale di 28 punti e un totale di 98 (!).

Inter, Roma e autorevolezza

Come dire: ora l’inerzia è colorata di bianconero, e sarebbe da stupidi pensare il contrario, scrivere in questi termini. Ma tra una lettura di questo tipo e «il campionato è ancora aperto» (frase di Massimiliano Allegri), ci sembra più realistico il secondo scenario. Non fosse altro che per la forza del Napoli, ovvero una squadra che ha perso punti con Roma e Inter (!) dopo dieci vittorie consecutive. Guarda caso, le dieci partite che mancano alla fine. Guarda caso, Roma e Inter sono due delle squadre che la Juventus incontrerà nel suo percorso da qui al 20 maggio.

Insomma, torniamo al punto iniziale: la scelta ci pare strana, data soprattutto l’autorevolezza della Gazzetta. La Juventus merita applausi a scena aperta per i suoi numeri straordinari, per le 12 vittorie consecutive, per l’impenetrabilità della sua difesa (ne parleremo a parte). Ma chiudere qui il campionato, basandosi solo sul passato, è un’idea quantomeno azzardata. Soprattutto se veicolata attraverso certi termini, certi messaggi di inscalfibile superiorità. Vera e documentata, finora, tra scontro diretto e incroci con Inter e Roma. Tre partite ancora da giocare, per la Juventus. Non è poco.

Da: QUI

Scritto da Carmine

ALTRE NOTIZIE
Il SISTEMA Ferrero: truffa, fatture false e autoriciclaggio
Il SISTEMA Ferrero: truffa, fatture false e autoriciclaggio
(Genova)
-

L'Espresso nel 2017 aveva svelato la galassia di interessi dell'imprenditore romano. A cui oggi la Guardia di Finanza ha sequestrato i beni per 2,6 milioni di euro
I pm di Roma hanno indagato il patron della Sampdoria e altre cinque persone. La...

Zeman conferma: doping e SCUDETTI A TAVOLINO. Non solo la Juve
Zeman conferma: doping e SCUDETTI A TAVOLINO. Non solo la Juve
(Genova)
-

Ennesimo capitolo della saga Zeman-Juventus con il tecnico boemo che ritorna su argomenti già ampiamente trattati in passato che lo portarono allo scontro diretto con il club bianconero
Ennesimo capitolo della saga Zeman-Juventus con il tecnico boemo che ritorna su...

Tentano di BRUCIARE la casa del giornalista REPORT che ha INDAGATO SULLA JUVE
Tentano di BRUCIARE la casa del giornalista REPORT che ha INDAGATO SULLA JUVE
(Genova)
-

Ignoti hanno disegnato una croce rossa sul muro della sua abitazione, per poi cospargere di benzina il pianerottolo: provvidenziale l’abbaiare di un cane, che ha “sventato” il tentativo di intimidazione, avvenuto nella notte attorno alle quattro e mezzo.
Ignoti hanno disegnato una croce rossa sul muro della sua abitazione, per poi...

Come le le grandi squadre si sono comprate il calcio
Come le le grandi squadre si sono comprate il calcio
(Genova)
-

Un unico campionato su scala europea, alternativo ai tornei nazionali e alla Champions. Ecco il progetto segreto sponsorizzato dai club più ricchi d'Europa, tra cui Juventus, Real Madrid e Barcellona
Una Superlega europea del pallone. Un campionato riservato alle squadre più...

La Var c'e': perche' gli arbitri italiani NON la usano?
La Var c'e': perche' gli arbitri italiani NON la usano?
(Genova)
-

L’analisi del quotidiano romano: «Il protocollo Var non è cambiato, solo che gli arbitri vogliono dimostrare di non aver bisogno di “aiutini”».
Il Var è da tempo un tema caldo, per i giornali. Dopo gli episodi controversi di...



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati