La Rai caccia Nicola Porro!

(Trento)ore 14:36:00 del 05/10/2016 - Genere: Cronaca, Denunce

La Rai caccia Nicola Porro!

La Rai è vietata a Nicola Porro: dopo la “cacciata” del suo Virus una nuova censura, sulla quale è il diretto interessato ad alzare il velo.

Come peraltro il sottoscritto non ha mai fatto alcun cenno allo stesso. Ma insomma, anche Cappuccetto Rosso capisce bene che la questione non ha a che vedere con il quesito, ma con il libro. Difficile pensare, ad esempio, che i tanti autori di Repubblica invitati da Augias siano vergini politicamente. Cosa è successo dunque?”.

Dobbiamo pagare il canone alla dittatura che vige in Rai e non solo!!! Ma per favore........non ne usciamo più da questo marciume infetto ormai è metastasi totale. Poveri Noi!

ANCORA CENSURA IN RAI?: PORRO CACCIATO NUOVAMENTE DAGLI STUDI. ECCO DA CHI E’ PARTITO L’ORDINE ..

“Giovedì scorso la casa editrice che ha pubblicato il libro ha ricevuto uno stop piuttosto inconsueto: rimandiamo di un mesetto. Alla richiesta di spiegazioni – scrive Porro -, la risposta, imbarazzata, è stata che per un po’ si voleva evitare, per par condicio referendaria, di invitare il sottoscritto. Il libro, come ormai sapete, parla dei grandi del pensiero liberale e del referendum non fa minimo accenno. 

 

Porro si consoli: il connubio AUGIAS+RAI è talmente esiziale che non ci figuriamo chi mai avrebbe potuto assistere a una pizza di programma così indigesta. Alla prossima. E QUESTA è DEMOCRAZIA?

 

La Rai è vietata a Nicola Porro: dopo la “cacciata” del suo Virus una nuova censura, sulla quale è il diretto interessato ad alzare il velo. Ieri lunedì 3 ottobre, Porro avrebbe dovuto presentare il suo nuovo libro aQuante Storie, il programma di Corrado Augias. Ma a poche ore dalla diretta, l’appuntamento è saltato. E Porro, su Il Giornale, spiega cosa sarebbe accaduto.

E alla domanda, Porro, mostra di avere una risposta molto chiara: “La decisione è dei piani alti. Il Conte Mascetti e ParapaParapa (suo assistente alla comunicazione a sua volta assistito dall’amico Gianluca Comin) devono aver preso male le mie intemerate mattutine nella Zuppa di Porro” ha commentato il giornalista, riferendosi alle sue dirette quotidiane su Facebook, nelle quali i vertici Rai – Antonio Campo Dall’Orto e Giovanni Parapini – sono più volte finiti nel mirino.

Scritto da Luca

ALTRE NOTIZIE
Tasse su sigarette elettroniche da CAPOGIRO: ecco cosa non ti dicono
Tasse su sigarette elettroniche da CAPOGIRO: ecco cosa non ti dicono
(Trento)
-

Proprio non trovate che c’è qualcosa che non va? Lo stesso Stato che rende obbligatori 10 vaccini “per il bene della gente” stronca le sigarette elettroniche (che riducono del 95% i danni rispetto a una normale sigaretta) con imposte da capogiro…
Proprio non trovate che c’è qualcosa che non va? Lo stesso Stato che rende...

Cosenza: 'la mia casa pignorata? Finita in mano ai PM!'
Cosenza: 'la mia casa pignorata? Finita in mano ai PM!'
(Trento)
-

La sua casa finisce all’asta e ad acquistarla è un magistrato onorario che opera nello stesso circondario, quello di Cosenza.
La sua casa finisce all’asta e ad acquistarla è un magistrato onorario che opera...

Come Amazon uccide la dignita' dei lavoratori e l'economia
Come Amazon uccide la dignita' dei lavoratori e l'economia
(Trento)
-

Sfruttamento dei lavoratori, aumento della povertà, crisi dei piccoli negozianti, impoverimento dell’economia locale
Sfruttamento dei lavoratori, aumento della povertà, crisi dei piccoli...

2018? Stessa SOLFA! Cresce la SPESA MILITARE, tagliato tutto il RESTO!
2018? Stessa SOLFA! Cresce la SPESA MILITARE, tagliato tutto il RESTO!
(Trento)
-

I dati dell’Osservatorio Milex: la spesa militare vale l’1,4% del Pil. Pesa, oltre ai bilanci di Difesa, l’aumento dell’importo destinato al ministero dello Sviluppo per l’acquisto di nuovi armamenti.
I dati dell’Osservatorio Milex: la spesa militare vale l’1,4% del Pil. Pesa,...

Il VERO motivo per cui tutti vogliono la testa di Assad
Il VERO motivo per cui tutti vogliono la testa di Assad
(Trento)
-

Assad è un pericolosissimo dittatore, come lo erano Saddam Hussein e Gheddafi, e su questo non c’è alcun dubbio. Ma la sua destituzione nasconde interessi che vanno molto oltre a ciò che vuole farci credere l’informazione occidentale.
Assad è un pericolosissimo dittatore, come lo erano Saddam Hussein e Gheddafi, e...



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati