Mine antiuomo: in 1 anno 7200 vittime, 2452 bambini

(Roma)ore 18:48:00 del 10/01/2019 - Genere: , Cronaca, Denunce, Esteri, Sociale

Mine antiuomo: in 1 anno 7200 vittime, 2452 bambini

Un triste «record» per il rapporto dell’Osservatorio delle Nazioni Unite. Siria e Afghanistan le aree più letali. Ordigni usati nel 2017 anche in Colombia, Myanmar, Nigeria, Pakistan, Tailandia

Continuano ad essere un numero enorme le vittime delle mine antiuomo7.200 lo scorso anno, nel 2017, 2.716 delle quali colpite da ordigni improvvisati: un livello record, secondo il rapporto annuale dell’Osservatorio sulle mine, reso noto dalle Nazioni Unite. Il drammatico bilancio è dovuto all’elevato numero di vittime nei paesi in conflitto o dove la violenza è endemica.

Le vittime sono distribuite in 49 Paesi, ma la grande maggioranza si registrano in Afghanistan (1.093) e in Siria (887). E sono civili la stragrande maggioranza delle vittime, rappresentano, infatti, l’87% del totale di cui il 47% è costituito da bambini: nel 2017 secondo il rapporto sono stati 2.452 i bambini uccisi da mine o esplosivi vari.

Secondo il rapporto si tratta comunque di un numero molto al disotto di quello reale tenendo conto delle difficoltà a raccogliere informazioni nelle zone di guerra. Il rapporto sottolinea inoltre come il numero delle nuove vittime di mine industriali o di fabbricazione artigianale resta eccezionalmente elevato per il terzo anno consecutivo: nel 2016 le vittime furono 9.437 e nel 2015 6.967.

L’Osservatorio sulle mine si dice, infine, non in grado di confermare l’utilizzo di mine antiuomo da parte delle forze governative siriane nel 2017, mentre, invece, sicuramente gruppi armati hanno fatto ricorso a questi ordigni in Afghanistan, Colombia, Myanmar, Nigeria, Pakistan, Tailandia e Yemen.

Da: QUI

Scritto da Gregorio

ALTRE NOTIZIE
Per 4,5 milioni di famiglie CURARSI e' un LUSSO
Per 4,5 milioni di famiglie CURARSI e' un LUSSO
(Roma)
-

I dati della ricerca del Crea dell’Università Tor Vergata di Roma: si allarga il divario dei finanziamenti tra Italia e Ue e per il 5,5% delle famiglie curarsi è diventato ormai un lusso
Con la crisi economica che ha colpito il Paese, gli italiani da tempo hanno...

INTERCETTAZIONI: Lavoratori minacciati per iscriversi alla CISL
INTERCETTAZIONI: Lavoratori minacciati per iscriversi alla CISL
(Roma)
-

Vaccaro è stato sospeso da ogni carica come ha fatto sapere il segretario generale della Fai Cisl Onofrio Rota
Tra le immagini presenti nel suo profilo Facebook ce n’è una che lo ritrae con...

Sempre di piu' le SCUOLE SENZA ZAINO! Come funzionano
Sempre di piu' le SCUOLE SENZA ZAINO! Come funzionano
(Roma)
-

A scuola senza zaino. A Rimini ben 140 studenti delle scuole primarie ogni giorno entrano in classe senza portare praticamente nulla con loro
A scuola senza zaino. A Rimini ben 140 studenti delle scuole primarie ogni...

Crescita ZERO: a rischio quota 100 e reddito di cittadinanza
Crescita ZERO: a rischio quota 100 e reddito di cittadinanza
(Roma)
-

Crescita quasi piatta per l’Italia il prossimo anno allo 0,3%: è una doccia gelata quella che gli analisti di Oxford Economics stimano per il PIL tricolore, molto più modesto dell’1 per cento scritto dal governo nella legge di bilancio.
Crescita quasi piatta per l’Italia il prossimo anno allo 0,3%: è una doccia...

Giappone: dalle onde del mare 10 volte l'energia di una centrale nucleare, pulita ed economica!
Giappone: dalle onde del mare 10 volte l'energia di una centrale nucleare, pulita ed economica!
(Roma)
-

Produrre energia pulita sfruttando le onde del mare. Un’idea non del tutto nuova ma in Giappone è realtà e promette di produrre 10 volte più energia rispetto a quella del nucleare.
Produrre energia pulita sfruttando le onde del mare. Un’idea non del tutto nuova...



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati