Modena news: pioggia di multe per selfie al volante!

MODENA ore 23:14:00 del 17/08/2015 - Genere: Cronaca, Motori, Nuove Leggi - Selfie

Modena news: pioggia di multe per selfie al volante!

Modena news: pioggia di multe per selfie al volante!Quella di scattare selfie al volante è una moda pericolosa ma sempre più in voga, anche a velocità elevate

Quella di scattare selfie al volante è una moda pericolosa ma sempre più in voga, anche a velocità elevate. Sono in tanti anche gli automobilisti sorpresi ad utilizzare lo smartphone alla guida per leggere o scrivere messaggi. Tutte operazioni che distolgono totalmente l’attenzione di chi è alla guida dalla strada. E proprio su tali infrazioni, la Sezione della Polizia Stradale di Modena ha intensificato i controlli sull’uso di cellulare e tablet alla guida, scattati in occasione del grande esodo di agosto sulle strade e autostrade della provincia. Solo nell’ultima settimana sono stati multati 48 automobilisti, sorpresi al telefono durante la marcia senza auricolare o vivavoce, pizzicati ad usare il telefono o tablet al volante. Ma cosa significa in termini di attenzione, e quindi di rischio, distogliere lo sguardo dalla strada?

Scattare un selfie alla guida comporta una distrazione della durata media di 14 secondi, mentre accedere ai social media può deconcentrare il guidatore dalla strada per ben 20 secondi, un tempo nel corso del quale un’auto che procede a 100 km/h percorre la distanza di 5 campi di calcio” rende noto l’Asaps, Associazione Sostenitori Amici Polizia Stradale. Sette invece sette i secondi durante i quali si distolgono gli occhi dalla strada per comporre un numero su un telefono cellulare. “A 50 km/h si fanno 98 metri al buio. A 100 km/h sono quasi 200 metri. Una follia”.

Una recente ricerca sulle distrazioni alla guida condotta su un campione di 7.000 giovani europei nella fascia d’età 18-24, ha certificato che un giovane su 4 ha scattato un selfie al volante – 26% gli italiani, mentre addirittura 2 su 4 hanno ammesso di aver più volte scattato foto durante la guida. Un giovane su quattro ‘posta’ o controlla i social network mentre è al volante. È quindi evidente quanto sia importante contrastare questo fenomeno che, si ricorda, è punito ai sensi dell’art. 13 del Codice della Strada con sanzione amministrativa da 160 euro a 641 euro e 5 punti dalla patente. Alla seconda violazione nel biennio, scatta anche la sospensione della patente di guida da uno a tre mesi.

Scritto da Gerardo

ALTRE NOTIZIE
Blablacar d' un passaggio a 2 stranieri: 24mila euro di multa e 9 mesi di carcere
Blablacar d' un passaggio a 2 stranieri: 24mila euro di multa e 9 mesi di carcere

-

Dà un passaggio a due stranieri con Blablacar: condannato per favoreggiamento dell’immigrazione irregolare
Un ragazzo italiano ha patteggiato una condanna a 9 mesi di carcere per...

Gli ingegneri sanno misurare il rischio di crollo: NIENTE ACCADE PER FATALITA'!
Gli ingegneri sanno misurare il rischio di crollo: NIENTE ACCADE PER FATALITA'!

-

In ingegneria i rischi non sono fatti di parole o chiacchiere. Il rischio è un fattore che viene concretamente misurato.
Vi presentiamo questo articolo di Davide Gioco, Ingegnere, da Attivismo.info,...

Mediaset: da settembre canale dedicato CONTRO IL GOVERNO!
Mediaset: da settembre canale dedicato CONTRO IL GOVERNO!

-

Prima le “epurazioni” dei conduttori troppo populisti. E poi, a settembre, la trasformazione in un canale ricco di informazione e di talk non urlati, per “smontare” la retorica di Lega e 5 Stelle che tanti successi ha mietuto nei mesi passati e sta contin
Prima le “epurazioni” dei conduttori troppo populisti. E poi, a settembre,...

Disastro Genova: il neoliberismo ci crolla addosso
Disastro Genova: il neoliberismo ci crolla addosso

-

I numerosi crolli di viadotti, strade, scuole, infrastrutture del paese, da sempre giustificata con i vincoli di bilancio, con il debito pubblico, con le richieste di austerity da parte dell’Europa, ci sta mostrando due fatti evidenti
I numerosi crolli di viadotti, strade, scuole, infrastrutture del paese, da...

Codacons a rischio chiusura: PIGNORATI BENI PER 300MILA EURO
Codacons a rischio chiusura: PIGNORATI BENI PER 300MILA EURO

-

Prima due pignoramenti da 235mila euro. Poi una serie infinita di cartelle esattoriali, che soltanto grazie agli sconti garantiti dall' ultima rottamazione hanno portato a un esborso all' Erario di 300 mila euro
CONSUMATORI CONSUMATI DALLA GIUSTIZIA - IL CODACONS È A RISCHIO CHIUSURA: GLI...



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati