Motivi per NON farsi un Tatuaggio

(Palermo)ore 16:35:00 del 15/09/2017 - Genere: , Curiosità, Salute

Motivi per NON farsi un Tatuaggio

Il tatuaggio è una pratica diffusissima della quale vengono spesso sottovalutate le implicazioni.

Il tatuaggio è  una pratica diffusissima della quale vengono spesso sottovalutate le implicazioni. Negli ultimi decenni si è assistito a una crescita esponenziale nella diffusione di questa pratica, che nella grande maggioranza dei casi viene utilizzata per scopi estetici. Quali pericoli corre chi sceglie di “tingere” la propria pelle in maniera permanente?

La formazione di granulomi

In certi casi il farsi un tatuaggiocomporta l’insorgenza di problemi cutanei. Il discorso non vale solo per il tatuaggio in estate, ma rappresenta un rischio generalizzato. Si possono ad esempio formare dei piccoli rigonfiamenti, chiamati granulomi. Il tatuaggio provoca un ispessimento della pelle determinato dalla proliferazione del tessuto cicatriziale. Si tratta di un fenomeno che si manifesta intorno all’inchiostro del tatuaggio, specialmente intorno a quello rosso.

La trasmissione di patologie infettive

Fra i rischi e le malattie legate ai tatuaggi va annoverata anche la trasmissione di patologie infettive, in particolare di quelle che si trasmettono attraverso il sangue, come il tetano, l’epatite B, l’epatite C e l’HIV, il virus che provoca l’AIDS. Questi casi si possono verificare quando l’attrezzatura usata per fare il tatuaggio è contaminata da sangue infetto. Bisogna scegliere con attenzione dove fare un tatuaggio.

Le infezioni della pelle

Il tatuaggio comporta anche il rischio di incorrere in infezioni della pelle. Si tratta più che altro di infezioni batteriche locali, che si contraddistinguono per la presenza sulla cute di rossoregonfioredolore e pus.

Le reazioni allergiche

Fra i rischi di un tatuaggio c’è anche quello collegato al manifestarsi di reazioni allergiche. Queste ultime in genere sono determinate dagli inchiostri utilizzati per realizzare i disegni sulla pelle. In particolare può essere pericoloso da questo punto di vista il ricorso all’inchiostro rosso. Le reazioni allergiche si manifestano come delle eruzioni cutanee nella zona tatuata, con una forte sensazione di prurito. In certi casi le reazioni allergiche si possono manifestare anche molti anni dopo che ci si è fatti un tatuaggio.

Complicazioni nella risonanza magnetica

tatuaggi in alcuni casi possono causare gonfiore o bruciore, se ci si sottopone a risonanza magnetica. Può accadere ad esempio che i pigmenti usati per realizzare il tatuaggio interferiscano con la qualità dell’immagine che si ottiene dall’esame.

Il rischio cancro

Tatuaggio e rischio cancro: un argomento spesso sottovalutato, ma che invece dovrebbe essere oggetto di maggiore attenzione. Negli inchiostri usati per i tatuaggi spesso sono contenute delle sostanze tossiche e potenzialmente cancerogene. Si tratta di metalli, idrocarburi, ftalati considerati cancerogeni e pericolosi per il sistema endocrino. Ad esempio il Benzopirene, contenuto nell’inchiostro nero, sarebbe capace di favorire lo sviluppo del tumore alla pelle.

Scritto da Luca

ALTRE NOTIZIE
Dieta Adamski: 1 kilo al giorno per 7 giorni!
Dieta Adamski: 1 kilo al giorno per 7 giorni!
(Palermo)
-

Il regime alimentare messo a punto dal naturopata e osteopata Frank La Porte Adamski si basa sull’associazione corretta degli alimenti all’interno di ogni pasto.
Il regime alimentare messo a punto dal naturopata e osteopata Frank La Porte...

Ecco il veleno che distrugge le tue ossa..e lo bevi ogni giorno! VIDEO
Ecco il veleno che distrugge le tue ossa..e lo bevi ogni giorno! VIDEO
(Palermo)
-

Tutti sappiamo che bere Coca Cola in grandi quantità può avere un impatto disastroso sul nostro fisico, ma il perchè nessuno lo sa.
Tutti sappiamo che bere Coca Cola in grandi quantità può avere un impatto...

Alcol, cannabis, gioco d'azzardo: le nuove DIPENDENZE dei nostri figli
Alcol, cannabis, gioco d'azzardo: le nuove DIPENDENZE dei nostri figli
(Palermo)
-

Se un tempo la paghetta di mamma e papà veniva investita in fumetti, caramelle o figurine, oggi viene usata per pagarsi da bere, da fumare o da giocare.
Se un tempo la paghetta di mamma e papà veniva investita in fumetti, caramelle o...

TROPPO ECONOMICO per farlo diffondere dalla sanita'! GLI EFFETTI MIRACOLOSI DELL'AGLIO SUL NOSTRO CORPO
TROPPO ECONOMICO per farlo diffondere dalla sanita'! GLI EFFETTI MIRACOLOSI DELL'AGLIO SUL NOSTRO CORPO
(Palermo)
-

L’aglio è conosciuto per essere uno degli antibiotici naturali più potenti in natura. L’elenco delle malattie che può trattare è veramente lungo e comprende: candida, klebsiella, afte, infezioni virali, streptococco.
L’aglio è conosciuto per essere uno degli antibiotici naturali più potenti in...

Bere caffe' fa male? BALLE! Il dietrofront della SCIENZA
Bere caffe' fa male? BALLE! Il dietrofront della SCIENZA
(Palermo)
-

Da secoli scienziati e dottori mettono alla sbarra la caffeina per le sue proprietà dannose, ma oggi la scienza fa dietro front e scagiona la bevanda più consumata al mondo.
CONTRORDINE: BERE CAFFÈ NON FA MALE. ANZI AIUTA A CONTRASTARE ANCHE L’ALZHEIMER...



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati