News Bolzano: torna in città un albanese per i figli. Ricercato arrestato

BOLZANO ore 10:34:00 del 14/01/2015 - Genere: Cronaca

News Bolzano: torna in città un albanese per i figli. Ricercato arrestato

News Bolzano: torna in città un albanese per i figli. Ricercato arrestato | L’analisi di Italiano Sveglia

Al cuor non si comanda, ed è la pura verità. Puoi essere anche il peggior latitante sulla faccia della terra, ma se hai moglie e figli in pericolo o da un’altra parte, farai di tutto per raggiungerli e per proteggerli. Ecco l’accaduto di Bolzano.

 Era riuscito ad evitare la cattura fuggendo rapidamente in Albania lasciando in Italia un paio di figli ed altri parenti. Proprio la necessità di rivedere i figli ha tradito l’uomo che, pur sapendo che non avrebbe potuto far ritorno nel nostro Paese, contava sul fatto di non essere individuato pensando di ritornare in Albania dopo qualche giorno. In realtà i controlli delle forze dell’ordine sono stati efficaci e l’uomo, una volta giunto a Bolzano, è stato arrestato dopo poche ore. Ieri mattina l’albanese è comparso davanti al giudice Walter Pelino ma ha preferito non aprire bocca. L’indagato si è avvalso della facoltà di non rispondere così come gli aveva consigliato il suo avvocato. L’obiettivo è quello di prendere visione degli atti del procedimento che risale ad un paio di anni fa.

L’uomo infatti era stato individuato dalle forse dell’ordine come probabile responsabile di una serie di furti messi a segno in Alto Adige ed in particolare nella zona di Bolzano. Si tratta, più precisamente, di sei colpi che l’uomo avrebbe messo a segno nell’arco di circa un mese, tra la fine del 2012 e la fine di gennaio dell’anno successivo. Si tratta di colpi messi a segno soprattutto in negozi di abbigliamento. Proprio a seguito della reiterazione dei reati, fu l’allora giudice delle indagini preliminari Carlo Busato ad accogliere la richiesta della Procura firmando un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. L’albanese in questione capì però in tempo che avrebbe rischiato di finire dietro le sbarre e riuscì a lasciare l’Italia prima che le forze dell’ordine riuscissero ad eseguire l’ordinanza di custodia cautelare. L’arresto è scattato ora ma l’indagato potrebbe tornare presto in libertà posto che rischia una pena inferiore ai 4 anni.

Scritto da Gerardo

ALTRE NOTIZIE
Distribuiti volantini in Svezia: 'SIATE PRONTI ALLA GUERRA'!
Distribuiti volantini in Svezia: 'SIATE PRONTI ALLA GUERRA'!

-

Il governo svedese ha iniziato ad inviare a tutte le 4,8 milioni di famiglie del paese un opuscolo per informare la popolazione, per la prima volta in oltre mezzo secolo, su cosa fare in caso di guerra.
Il governo svedese ha iniziato ad inviare a tutte le 4,8 milioni di famiglie del...

L'Aquila: scuole ricostruite dopo il terremoto? ZERO!
L'Aquila: scuole ricostruite dopo il terremoto? ZERO!

-

A quasi 9 anni la situazione è invariata, nessun edificio scolastico è stato ricostruito
I bambini nati dopo il 2007, a L’Aquila, potrebbero essere definiti la...

AFFITTOPOLI PD: canoni EVASI e sedi NON PAGATE
AFFITTOPOLI PD: canoni EVASI e sedi NON PAGATE

-

Nella lista dei morosi negli immobili gestiti da Mm ci sono parecchi inquilini «amici» facilmente reperibili
Oltre un milione di affitti non pagati. Come ha anticipato ieri il Giornale, a...

Gasdotti e pesticidi: cosa sta accadendo in PUGLIA?
Gasdotti e pesticidi: cosa sta accadendo in PUGLIA?

-

Mentre i politici si azzuffano per le poltrone a Roma, il governicchio Gentiloni, mai passato dalle urne, con decreto fuorilegge vuole distruggere la Puglia.
Tabula rasa del Levante d’Italia. Il macabro disegno è sempre più evidente....

Piu' case popolari agli immigrati: 1 alloggio su 2 a profughi e rifugiati
Piu' case popolari agli immigrati: 1 alloggio su 2 a profughi e rifugiati

-

Un alloggio popolare su due in diverse città italiane va agli stranieri. Adesso cambiano le regole: premiato chi è residente da più anni nella stessa città
Un alloggio popolare su due in diverse città italiane va agli...



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati