Noduli al seno: come riconoscerli, prevenzione, cura

(Bari)ore 18:02:00 del 09/11/2017 - Genere: , Guide, Salute, Scienze

Noduli al seno: come riconoscerli, prevenzione, cura

La prevenzione è un tema molto sentito e sostenuto da tutti, soprattutto negli ultimi anni, perché importante per rilevare la presenza di formazioni sospette nel nostro organismo fin dalle fasi iniziali del loro sviluppo; questa è importante anche quando

La prevenzione è un tema molto sentito e sostenuto da tutti, soprattutto negli ultimi anni, perché importante per rilevare la presenza di formazioni sospette nel nostro organismo fin dalle fasi iniziali del loro sviluppo; questa è importante anche quando si osserva il nodulo al seno.

Il seno è un organo costituito da un insieme di ghiandole, i lobuli, e dal tessuto adiposo. Nell’arco della vita di una donna questo subisce trasformazioni, come conseguenza del ciclo ormonale, dell’età, della fecondità, della gravidanza o della menopausa. Il latte materno, per esempio, arriva al capezzolo dai lobuli attraverso i dotti galattofori (o lattiferi).

La mammella è composta da noduli, cellule diverse per forma e dimensione, che quando sono compromessi cambiano di consistenza e possono trasformarsi in tumori. Questi possono essere localizzati su una o su entrambe le mammelle.

Le cause possono essere di origine infiammatoria, infettiva o neoplastica. Quando se ne rivela uno, è necessario asportarlo chirurgicamente per sottoporlo ad un esame istologico al fine di chiarirne la natura, benigna o maligna.

Il fibroadenoma

Il fibroadenoma è un tumore benigno, che si riscontra di frequente nelle donne anche con meno di 35 anni di età. Si tratta di una formazione che non comporta dolore, che si forma e cresce a causa di squilibri ormonali, come, ad esempio, l’eccesso di progesterone. Nel corso dei mesi il nodulo può aumentare di dimensioni e può arrivare a dare fastidio. Per questo motivo in genere si ricorre alla sua asportazione con un piccolo intervento.

Le cisti

Le cisti sono dolorose alla palpazione e presentano una particolare consistenza elastica. Presentano infatti al loro interno un liquido sieroso, che viene esaminato. Ne viene aspirata una piccola quantità, che viene sottoposta ad esame istologico. Una volta effettuato lo svuotamento della cisti, quest’ultima deve essere tenuta sotto controllo, perché può riempirsi di nuovo.

Il tumore al seno

Il tumore al seno nella maggior parte dei casi non comporta la manifestazione di alcun sintomo. Il carcinoma mammario è raro nelle donne che abbiano meno di 45 anni, presenta dei bordi irregolari, è fisso e duro, a differenza dei noduli benigni, che si muovono sotto i polpastrelli, presentano contorni regolari.

Le situazioni che possono far preoccupare consistono nella formazione di un nodulo o sotto l’ascella o al seno, il quale può presentare gonfiore, irritazione e arrossamento della pelle, modifica nelle dimensioni o nella forma, dolore.

L’autopalpazione può essere importante, però si dovrebbe evitare di ricorrere all’autodiagnosi. Se si ha un sospetto, è essenziale rivolgersi al medico.

Un ruolo fondamentale è svolto dalla prevenzione adeguata, che si può mettere in atto soltanto mediante il ricorso a controlli regolari, i quali consentono eventualmente di approntare una diagnosi precoce, che molte volte può essere determinante, per intraprendere la cura giusta.

Scritto da Gregorio

ALTRE NOTIZIE
Operato bimbo in utero: nuovo PRIMATO italiano. Ecco dove
Operato bimbo in utero: nuovo PRIMATO italiano. Ecco dove
(Bari)
-

Al San Raffaele di Milano la prima spina bifida corretta in utero
Un’operazione da primato quella effettuata al San Raffaele di Milano, dove...

5G: la ricerca da paura. Danni al dna ed effetto cancro
5G: la ricerca da paura. Danni al dna ed effetto cancro
(Bari)
-

Nel panorama dell’informazione tutto tace. Guai a parlarne. In ballo ci sono i miliardi delle aziende di telefonia
Nel panorama dell’informazione tutto tace. Guai a parlarne. In ballo ci sono i...

Scienza shock: evitate il SALMONE DA ALLEVAMENTO! Ecco perche'
Scienza shock: evitate il SALMONE DA ALLEVAMENTO! Ecco perche'
(Bari)
-

Ormai è sempre più difficile pescare salmone selvatico perchè quasi in estinzione negli oceani, e quindi quello che spesso acquistiamo è salmone da allevamento.
Ormai è sempre più difficile pescare salmone selvatico perchè quasi in...

Come tengono bloccata la Ghiandola Pineale per evitare l'evoluzione umana
Come tengono bloccata la Ghiandola Pineale per evitare l'evoluzione umana
(Bari)
-

C’è un piano accuratamente nascosto per tenere le persone sul filo del rasoio, determinando la mancanza di evoluzione, e riguarda la ghiandola pineale.
C’è un piano accuratamente nascosto per tenere le persone sul filo del rasoio,...

La dieta del ciclo ormonale per sentirsi meglio e dimagrire
La dieta del ciclo ormonale per sentirsi meglio e dimagrire
(Bari)
-

Gonfiori, cefalee, peso a fisarmonica, sbalzi di umore sono solo alcuni degli effetti collaterali del ciclo ormonale, con i quali dobbiamo fare i conti ogni mese durante tutta l’età fertile, e che si possono attenuare seguendo una dieta corretta.
Gonfiori, cefalee, peso a fisarmonica, sbalzi di umore sono solo alcuni degli...



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati