NON SAI SE SOFFRI DI PROBLEMI DI TIROIDE? ECCO COME SCOPRIRLO

(Torino)ore 23:44:00 del 28/10/2017 - Genere: , Salute

NON SAI SE SOFFRI DI PROBLEMI DI TIROIDE? ECCO COME SCOPRIRLO

I sintomi delle malattie della tiroide sono aspecifici, ovvero comuni a molte patologie, perciò è talvolta difficile individuare e identificare un problema come dovuto a una disfunzione della tiroide.

I sintomi delle malattie della tiroide sono aspecifici, ovvero comuni a molte patologie, perciò è talvolta difficile individuare e identificare un problema  come dovuto a una disfunzione della tiroide.

Tuttavia gli eventuali campanelli d’allarme vanno in ogni caso ascoltati e analizzati rivolgendosi al medico di famiglia; in caso questi ritenga necessario approfondire, prescriverà di effettuare dosaggi ormonali per valutare il corretto rilascio degli ormoni tiroidei. Spetterà infine all’endocrinologo interpretare e investigare eventuali risultati poco chiari.

I sintomi di una disfunzione tiroidale possono essere legati all’ ipotiroidismo o all’ ipertiroidismo.

L’ipotiroidismo consiste in un più lento funzionamento della tiroide, con conseguente produzione bassa o nulla di ormone. I sintomi principali sono: stanchezza, depressione, aumento di peso, perdita di capelli, pelle secca e pallida, costipazione e aumento della sensibilità al freddo.

L’ipertiroidismo consiste in un aumento dell’attività della tiroide. I sintomi principali sono: Nervosismo, insonnia, occhi grandi più sporgenti del solito e perdita di peso.

Ma questi sono sintomi che possono essere correlati anche a molte altre patologie, quindi come scoprire facilmente se il nostro problema è davvero dovuto ad una disfunzione tiroidale?

E possibile effettuare un semplice test da casa, conosciuto come “test di Barney, e per farlo basta solo un termometro (preferibilmente a colonnina di merurio e non digitale).

La tiroide riflette il tasso metabolico del corpo e il calore viene generato durante il metabolismo. Quindi la temperatura del corpo può dare indizi sulla funzione di questa ghiandola, proprio per questo basta misurare la nostra temperatura corporea appena mattina, subito dopo il risveglio e prima di mangiare o bere qualsiasi cosa, per ottenere importanti indizi relativi al funzionamento della ghiandola tiroidea.

Mettete quindi il vostro termometro sotto l’ ascella e lasciatelo una decina di minuti al fine di misurare la vostra temperatura corporea.

La ghiandola tiroidea funziona correttamente se la temperatura corporea è compresa tra 36.5° e 36.8°, al di sotto di 36.5 essa funziona lentamente (ipotiroidismo), al di sopra di 36.8° e senza alcuna infezione in corso che giustifichi il motivo di un principio di febbre, è accelerata (ipertiroidismo).
Per essere sicuri del risultato bisogna ripetere il test per quattro mattine di seguito, e nel caso il risultato si riconfermi costantemente fissate un appuntamento con il vostro medico.

Scritto da Gregorio

ALTRE NOTIZIE
Ecco l'OLIO piu' salutare anche ad alte temperature
Ecco l'OLIO piu' salutare anche ad alte temperature
(Torino)
-

L'olio extravergine di oliva usato in cottura o per friggere è salutare o no? Alcuni ricercatori australiani ne sono convinti: questo tipo di olio è il più sicuro e il più stabile anche se utilizzato a temperature elevate, dissipando il mito comune sulla
L'olio extravergine di oliva usato in cottura o per friggere è salutare o no?...

Celiachia: sintomi e dieta
Celiachia: sintomi e dieta
(Torino)
-

Di recente si sente spesso parlare di celiachia. Ma quali sono i sintomi da non trascurare e che dieta deve seguire chi ne soffre?
Di recente si sente spesso parlare di celiachia. Ma quali sono i sintomi da non...

8 parti del nostro corpo che non devi MAI TOCCARE per non diffondere GERMI
8 parti del nostro corpo che non devi MAI TOCCARE per non diffondere GERMI
(Torino)
-

Basta guardarsi un po’ intorno, magari la mattina al bar, per notare quante persone se ne stanno sedute a sorseggiare un caffé e a leggere il giornale con la faccia appoggiata alle mani
ECCO LE 8 PARTI DEL CORPO CHE NON DOVRESTI MAI TOCCARE PER NON DIFFONDERE GERMI...

Mangiate CIBI DELLA FELICITA'! Ecco quali sono
Mangiate CIBI DELLA FELICITA'! Ecco quali sono
(Torino)
-

Ebbene sì, anche i cibi possono farci felici, ma non solo perché ci piacciono e ci soddisfano nel momento in cui li mangiamo, ma anche perché contengono sostanze in grado di stimolare il buonumore e tranquilizzarci.
Quali sono i portatori di felicità nascosti nei cibi? Le sostanze della felicità...

Essere OTTIMISTI ritarda le malattie rispetto i PESSIMISTI
Essere OTTIMISTI ritarda le malattie rispetto i PESSIMISTI
(Torino)
-

Un ottimista ha meno del 10% di possibilità rispetto a un pessimista di ammalarsi di depressione; e la depressione è considerata – al momento – la quarta causa di invalidità.
Ecco la formula della felicità: non è segreta, si può copiare –  Da una...



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati