Parcheggiatori abusivi: come comportarsi con loro

VERCELLI ore 11:45:00 del 09/12/2014 - Genere: Denunce, Editoria, Sociale

Parcheggiatori abusivi: come comportarsi con loro

Parcheggiatori abusivi: come comportarsi con loro | L’analisi di Italiano sveglia

Da anni c’è un fenomeno in Italia che è particolarmente sensibile e fastidioso per la popolazione: i parcheggiatori abusivi. Di norma, ogni comune dovrebbe avere per ogni fetta di parcheggio a pagamento, anche una fetta di parcheggio gratuito. Ebbene, nella maggior parte dei comuni italiani noi NON POSSIAMO USUFRUIRE DI QUESTO BENEFICIO perché lì il territorio è marcato da questi “criminali”. Se paghi assecondi il loro lavoro “nero”, se non paghi, rischi di trovare una gomma a terra al tuo ritorno.

Dovete sapere che i parcheggiatori abusivi sono chiamati proprio così perchè abusano del loro lavoro "illegale" . Non devono avere per forza dei soldi, anzi è loro dovere non chiederli! Sono degli infami che si appropriano del suolo pubblico e dovrebbero essere denunciati in men che non si dica, ma la gente ha paura ( ed ha ragione ).

L'art. 7 co 14 bis del codice della strada prevede una sanzione di € 675,00 più il sequestro amministrativo del denaro contante, il tutto relativo all'attività del parcheggiatore abusivo, con l'aggravante dell'impegno di minorenni nell'attività. Si noti bene è vero che si tratta di sanzioni soltanto amministrative, ma è pur vero che ci sono posti di questa nostra Italia dove i parcheggiatori abusivi assumono atteggiamenti minacciosi e vendicativi, per cui un conto è dare l'euro per carità e perché "anche loro devono vivere" e ci puo' anche stare, ma diverso è se si deve sottostare a minacce o paure di ritorsione sulla propria autovettura se non addirittura timore di un'aggressione fisica; di fronte a tale ipotesi ovviamente, al codice della strada si aggiunge il codice penale e dovremmo subito chiedere l'intervento. Solo in questi casi davvero lesivi, dove appunto si possono configurare reati tipo estorsione, minacce, violenza privata e danneggiamento. Se il tizio è innocuo e rispettoso come alcuni invalidi che arrotondano così, si potrebbe anche evitare, ma questa è una nostra considerazione, poi giustamente c'è anche chi si sente leso dalla sola presenza e ha tutto il diritto di chiedere un intervento per un qualcosa che comunque per la legge rimane un illecito.

Questo fenomeno si va a aggiungere a tutti quello di corruzione, malavita e tangenti di quest’Italia malata. Voi vi chiederete: ma se le autorità locali non fanno niente, cosa possiamo farci noi, poveri cittadini? E avete ragione, ma se continueremo a pagare questi criminali loro avranno sempre la volontà di fare quel tipo di “lavoro” e la faranno sempre franca.

Scritto da Gerardo

ALTRE NOTIZIE
I 17 Obiettivi da raggiungere entro il 2030 del NWO
I 17 Obiettivi da raggiungere entro il 2030 del NWO

-

I 17 Obiettivi da raggiungere entro il 2030. I falsi profeti e il mondo dello spettacolo in sostegno del Nuovo Ordine Mondiale
Avete sentito parlare di “obiettivi globali“? Se non ne avete sentito parlare,...

Droga, a Napoli nella piazza di spaccio minorenni usati come pusher e corrieri
Droga, a Napoli nella piazza di spaccio minorenni usati come pusher e corrieri

-

Il blitz nel quartiere di Ponticelli. Coinvolte dodici persone, tutte indagate per traffico e spaccio di droga
Bambini pusher o veri e propri corriere di droga: è questa la scoperta dei...



-


Mozzarella sbiancata con la soda, pesce vecchio rinfrescato con un "lifting"...

Che fine fara' ALITALIA?
Che fine fara' ALITALIA?

-

In queste ore si ritorna a parlare del destino di Alitalia, continua la ricerca di un partner internazionale da affiancare a Ferrovie dello Stato per il salvataggio della compagnia aerea
La cassa di Alitalia è agli sgoccioli e il futuro della compagnia è tuttora...

Meglio avere un LAVORO...o una VITA?
Meglio avere un LAVORO...o una VITA?

-

Ci si abitua a tutto, e forse è proprio questo il nostro più imperdonabile errore… perché non ci si dovrebbe mai abituare a certe cose.
La parola “estate” a 15 anni significava vacanze, mare, andare a dormire tardi...



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati