Per i TG va tutto bene..ma noi siamo CIRCONDATI da disoccupati

(Bari)ore 15:12:00 del 05/10/2017 - Genere: , Denunce, Economia, Politica

Per i TG va tutto bene..ma noi siamo CIRCONDATI da disoccupati

Le occupate sono aumentate di 47mila unità, mentre gli uomini con un posto sono diminuiti di 11mila. Il miglioramento interessa tutte le classi di età ad eccezione dei 35-49enni

Tasso di disoccupazione in discesa di 0,2 punti percentuali all’11,2%, ma solo grazie all’attivazione di contratti a termine. Mentre i dipendenti a tempo indeterminato sono diminuiti di 2mila unità. I dati Istat sul mese di agosto evidenziano poi un forte divario di genere: i nuovi occupati sono tutte donne. Quelle con un posto sono aumentate di 47mila unità, mentre gli uomini occupati diminuivano di 11mila. Il saldo netto è positivo per 36mila unità, mentre rispetto all’agosto 2016 se ne contano 375mila in più di cui 350mila a termine.

Beato chi crede ancora a queste notizie ! È dal 2011 che vedono luci varie ,la realtà è che tra disoccupati bassi redditi e poveri, e con il SSN che ti fa attendere mesi per una visita esame ecc ,si rinuncia anche alle cure mediche. C' è qualche agenzia che verifica questa realtà?

C'è da dire anche che questi risultati, per quanto considerati buoni e canvalidanti il JA, ne sanciscono invece il fallimento. Quando quella legge è stata introdotta, il legislatore aveva considerato la presenza dell'art. 18 dello Statuto dei Lavoratori quale il maggiore ostacolo alla crescita dei contratti a tempo indeterminato: se c'è questo ostacolo ottocentesco, si diceva, le aziende non possono assumere in questo modo: le famose aspettative razionali.

La battaglia politica fu condotta dal PD sulla base dell'idea che uno shock dal lato dell'offerta, ottenuto riducendo il prezzo della merce forza-lavoro e gli ostacoli che impedivano alla classe dei compratori di tale merce di disfarsene a piacimento, come si fa con un giocattolo rotto, avrebbe reso il contratto a tempo indeterminato e a tutele crescenti "la forma principale" di rapporto di lavoro. A distanza di anni vediamo come questa tendenza non si è affatto manifestata e vediamo che il contratto a tempo determinato rimane la scelta principale dei prenditori di lavoro. Allora potremmo concludere che "il problema" non fosse l'art. 18 e che altre siano le forze che muovono i salari e l'occupazione. Di certo la fase espansiva del ciclo e la riforma Fornero, che ha fermato al lavoro persone che prima sarebbero andate in pensione, hanno aiutato i numeri, ma in un mercato, se tutti attorno a te crescono al doppio o al triplo della tua velocità, significa che sei solo al traino.

Si vede che si avvicinano le elezioni da ora a Marzo..vedrete che ci diranno che la disocupazione è vicina allo zero....che le pensioni minime saranno portate almeno a 1000 €. al mese..elimineranno la Legge Fornero..dentisti e veterinari gratis...coloro che hanno animali gli verrà dato un bonus di 300€. al mese..condoneranno tutti gli abusi..80 €.come bonus fedelta'...Università gratis per tutti...che i ristoranti sono pieni...che l'acqua sarà finalmente pubblica...che svuoteranno le carceri... che faranno ponti..strade..chiese..toglieranno tutte le tasse ..anche le accise sulla benzina...subito dopo le votazioni ..chi si è visto si è visto..e gli allocchi ormai hanno votato....all'estero saranno contenti di un governo stabile ( perchè nessuno mollerà la poltrona a costo di votare tutte le porcate proposte dai poteri forti e la storia si ripete.....)..

Scritto da Luca

ALTRE NOTIZIE
Pensioni assegni di vecchiaia e uscita anticipata: il calcolo Di Maio e Salvini
Pensioni assegni di vecchiaia e uscita anticipata: il calcolo Di Maio e Salvini
(Bari)
-

Pensioni anticipate e assegni di vecchiaia nel mirino di Di Maio e Salvini: la tabella età di uscita e nuovi limiti per conoscere se si avranno tagli.
Arrivano novità sul taglio degli assegni delle Pensioni di importo più...

Gli ingegneri sanno misurare il rischio di crollo: NIENTE ACCADE PER FATALITA'!
Gli ingegneri sanno misurare il rischio di crollo: NIENTE ACCADE PER FATALITA'!
(Bari)
-

In ingegneria i rischi non sono fatti di parole o chiacchiere. Il rischio è un fattore che viene concretamente misurato.
Vi presentiamo questo articolo di Davide Gioco, Ingegnere, da Attivismo.info,...

Mediaset: da settembre canale dedicato CONTRO IL GOVERNO!
Mediaset: da settembre canale dedicato CONTRO IL GOVERNO!
(Bari)
-

Prima le “epurazioni” dei conduttori troppo populisti. E poi, a settembre, la trasformazione in un canale ricco di informazione e di talk non urlati, per “smontare” la retorica di Lega e 5 Stelle che tanti successi ha mietuto nei mesi passati e sta contin
Prima le “epurazioni” dei conduttori troppo populisti. E poi, a settembre,...

Disastro Genova: il neoliberismo ci crolla addosso
Disastro Genova: il neoliberismo ci crolla addosso
(Bari)
-

I numerosi crolli di viadotti, strade, scuole, infrastrutture del paese, da sempre giustificata con i vincoli di bilancio, con il debito pubblico, con le richieste di austerity da parte dell’Europa, ci sta mostrando due fatti evidenti
I numerosi crolli di viadotti, strade, scuole, infrastrutture del paese, da...

Codacons a rischio chiusura: PIGNORATI BENI PER 300MILA EURO
Codacons a rischio chiusura: PIGNORATI BENI PER 300MILA EURO
(Bari)
-

Prima due pignoramenti da 235mila euro. Poi una serie infinita di cartelle esattoriali, che soltanto grazie agli sconti garantiti dall' ultima rottamazione hanno portato a un esborso all' Erario di 300 mila euro
CONSUMATORI CONSUMATI DALLA GIUSTIZIA - IL CODACONS È A RISCHIO CHIUSURA: GLI...



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati