Preparazione Cipolle ripiene al tartufo

(Campobasso)ore 14:26:00 del 07/11/2018 - Genere: , Cucina

Preparazione Cipolle ripiene al tartufo

All’apparenza sporco e bruttino, il tartufo è in realtà un fungo pregiato dal profumo inconfondibile che, una volta portato in tavola, attira inevitabilmente l’attenzione di tutti.

 

All’apparenza sporco e bruttino, il tartufo è in realtà un fungo pregiato dal profumo inconfondibile che, una volta portato in tavola, attira inevitabilmente l’attenzione di tutti. Solitamente utilizzato per insaporire primi piatti, uova e formaggi, oggi ve lo proponiamo in una versione inedita: cipolle ripiene al tartufo! Il morbido ripieno a base di patate e Parmigiano impreziosito con scaglie di tartufo esalta la naturale dolcezza delle cipolle al forno in un appetitoso incontro di sapori di terra. Un delizioso antipasto autunnale che potrete proporre anche come contorno in accompagnamento a piatti di carne dal gusto semplice e poco elaborato. Servite le cipolle ripiene al tartufo con un calice di buon vino rosso e lasciate che sia il piatto a parlare per voi…

Conservazione

Le cipolle ripiene al tartufo si possono conservare in frigorifero per massimo 3 giorni. Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Se preferite potete sostituire il rosmarino con un trito di salvia o timo.

INGREDIENTI

Cipolla

4, di grandezza media

Sale

Pepe

Polenta

100 g

Salvia

2 cucchiai di fogliette

Parmigiano

50 g, grattugiato

Burro

20 g

Olio d'oliva

Tartufo

20/30g, fresco

Tempo di preparazione

45 m

Tempo di cottura

15 m

Categoria ricetta

Antipasti

Porzioni

4

PREPARAZIONE

Preriscaldate il forno a 180° C.

Pulite bene le cipolle: volendo potete anche sbucciarle, ma non è un passaggio strettamente necessario. A questo punto fatele bollire per 10-15 minuti in acqua e sale.

Quando sono abbastanza al dente, scolatele e fatele asciugare su carta da cucina.

Cuocete la polenta così come è descritto sulla confezione e insaporitela con sale e pepe.

Nel frattempo lavate e asciugate le fogliette di salvia.

Mettetene da parte qualche foglietta per la guarnizione, il resto delle fogliette tritatele finemente.

Appena la polenta e pronta, aggiungete la salvia, il parmigiano ed il burro, mescolando con cura.

Tagliate via un pò della parte di sopra delle cipolle. poi svuotatele con l'aiuto di un cucchiaino, lasciandone due o tre strati esterni (circa 1 cm di spessore).

Tritate finemente circa 1/4 della polpa ricavata ed incorporatela alla polenta.

Riempite bene con la polenta le cipolle svuotate.

Ungete un piccolo stampo con 1-2 cucchiai di olio d'oliva e adagiatevi le cipolle una vicino all'altra.

Infine infornatele e fatele cuocere per circa 15 minuti.

Appena tirate fuori dal forno mettele su un piatto e cospargetele di tartufo affettato.

Servite le cipolle ben calde e con una guarnizione di fogliette di salvia.

 

Scritto da Carla

ALTRE NOTIZIE
Ricetta Puccia salentina alle olive
Ricetta Puccia salentina alle olive
(Campobasso)
-

In quella giornata è tradizione digiunare o al più mangiare velocemente una puccia per poi poter partecipare alle funzioni religiose.
  Il perché del nome puccia? Pare derivi dal latino “buccellatum”, il pane...

Ricetta Crema di porri e castagne
Ricetta Crema di porri e castagne
(Campobasso)
-

Questa ricetta ci riporta indietro nel tempo quando piatti semplici e umili come questo, le uova alla contadina o la zuppa di fagioli e scarole, erano all’ordine del giorno.
  Immaginate di scaldare le vostre mani cingendo una ciotola fumante di...

Ricetta Canederli di barbabietola
Ricetta Canederli di barbabietola
(Campobasso)
-

Prendendo spunto da questa ricca e gustosa pietanza, abbiamo dato vita ai canederli di barbabietola, deliziose polpette dalle tinte amaranto e dal gusto delicato, accompagnate da una sfiziosa salsa aromatizzata allo zafferano.
  Le ricette della tradizione regionale italiana sono da sempre fonte di...

Ricetta Pane al topinambur
Ricetta Pane al topinambur
(Campobasso)
-

Il topinambur con il suo sapore che ricorda quello del carciofo e la sua consistenza simile a quella delle patate, è un ortaggio versatile e buono, da gustare semplicemente saltato in padella con erbe aromatiche, o in modo più raffinato in un flan, o anco
  Il topinambur con il suo sapore che ricorda quello del carciofo e la sua...

Taralli sugna e pepe: preparazione
Taralli sugna e pepe: preparazione
(Campobasso)
-

Un giorno un panettiere napoletano si rese conto che poteva creare qualcosa di ancora più magico aggiungendo qualche altro ingrediente o creando nuove forme.
  Il mestiere del panettiere: uno dei più nobili e affascinanti del mondo....



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati