RC auto, Di Maio annuncia riduzione tariffe indecenti: VIDEO

(Napoli)ore 21:34:00 del 19/10/2018 - Genere: , Economia, Politica

RC auto, Di Maio annuncia riduzione tariffe indecenti: VIDEO

Il ministro dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, annuncia una riduzione delle tariffe dell’Rc auto.

RC auto, Di Maio: “Dobbiamo abbassare le tariffe” – di Pietro Di Martino

Il ministro dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, annuncia una riduzione delle tariffe dell’Rc auto.

L’annuncio è arrivato durante una diretta Facebook, il vicepresidente del Consiglio, Luigi Di Maio, parla di una possibile riduzione delle tariffe Rc auto.

Per il Ministro dello Sviluppo Economico, in alcune zone d’Italia le tariffe sono indecenti: “La questione dell’Rc auto mi sta molto a cuore e su questo sto lavorando come ministro perché dobbiamo abbassare le tariffe: in alcune zone d’Italia i premi assicurativi sono indecenti”. 

Rc auto e la questione delle targhe straniere.

Di Maio parla anche di un altro obiettivo, quello di portare avanti una stretta sull’uso delle targhe dell’est in Italia.

Per questo, ci sarà una norma “una stretta alle targhe straniere, in particolare a quelle dell’est usate dagli italiani”.

Di Maio continua: “Queste polizze assicurative hanno costi nelle loro patrie molto basse. Se però loro mi vengono addosso e mi devono pagare queste assicurazioni non hanno una copertura assicurativa tale da tutelare la mia auto”.

Tema controverso quello relativo alle Rc auto, problema che coinvolge un elevato numero di cittadini italiani e che se affrontato, rappresenterebbe sicuramente una innovazione in tema di “giustizia sociale”.

Governo tra spread e sondaggi.

Secondo alcuni ultimi sondaggi e dopo le polemiche sul Def, pare che il Governo giallo-verde abbia perso consensi.

Quando parliamo di dati e sondaggi, visti gli ultimi risultati elettorali, bisogna fare attenzione a quanto ci sia di vero.

In ogni caso, chissà che questa diretta facebook con relativo annuncio,  non riesca a far ricredere quella parte dell’elettorato scosso dalle ultime vicende politiche.

Lo spread non aiuta ma forse, gli italiani hanno capito che si fa menzione di certi parametri economici solo quando serve a destabilizzare.

Auguriamoci che questo annuncio possa divenire qualcosa di concreto e non si riveli solo un’altra carta da giocare per quei burocrati che, pare, non vedano l’ora di far cadere il Governo giallo-verde.

[video]

Da: QUI

Scritto da Gerardo

ALTRE NOTIZIE
Battisti? Un CONTENTINO al popolo per aver tradito OGNI PROMESSA
Battisti? Un CONTENTINO al popolo per aver tradito OGNI PROMESSA
(Napoli)
-

Cari italiani, consolatevi: non manteniamo nessuna delle promesse elettorali, ma in compenso vi diamo in pasto quel che resta di Cesare Battisti
Cari italiani, consolatevi: non manteniamo nessuna delle promesse elettorali, ma...

Cent'anni di Andreotti: un uomo plasmato di DIFETTI, che viveva di politica
Cent'anni di Andreotti: un uomo plasmato di DIFETTI, che viveva di politica
(Napoli)
-

Oggi Giulio Andreotti avrebbe compiuto cent’anni, ma lui fu democristiano avanti Cristo. Aveva quattro giorni quando nacque il Partito Popolare che era il nome da signorina della Democrazia Cristiana.
Oggi Giulio Andreotti avrebbe compiuto cent’anni, ma lui fu democristiano avanti...

L’opera di distruzione della sinistra ad opera dei relitti del PD e' ormai completata!
L’opera di distruzione della sinistra ad opera dei relitti del PD e' ormai completata!
(Napoli)
-

Chi ha dai 50 anni in su ha potuto conoscere solo la fase conclusiva del PCI o della DC.
Chi ha dai 50 anni in su ha potuto conoscere solo la fase conclusiva del PCI o...

Stipendi parlamentari: un operaio guadagna 1/13 di un politico, prima 1/3!
Stipendi parlamentari: un operaio guadagna 1/13 di un politico, prima 1/3!
(Napoli)
-

Nel 1947 a Montecitorio si discuteva l’articolo 69 della Costituzione, quello relativo allo stipendio dei parlamentari.
Nel 1947 a Montecitorio si discuteva l’articolo 69 della Costituzione, quello...

Bei tempi, quando Grillo era ancora GRILLO... e si allinea anche sui VACCINI
Bei tempi, quando Grillo era ancora GRILLO... e si allinea anche sui VACCINI
(Napoli)
-

Da parte sua, dire che non è favorevole all’obbligo vaccinale «è un modo vile per togliersi dal pasticcio nel quale si è cacciato», dopo aver firmato – con Renzi – l’appello di Roberto Burioni che di fatto invita lo Stato a emanare leggi «che impediscano
Bei tempi, quando Grillo era ancora Grillo. Da parte sua, dire che non è...



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati