Ricetta Zucchine a scapece

(Catanzaro)ore 12:17:00 del 27/06/2018 - Genere: , Cucina

Ricetta Zucchine a scapece

Tutte queste preparazioni, originariamente nate per conservare gli alimenti (in particolare pesce e carne, poi anche le verdure), sono divenute poi ricette tipiche e tradizionali.

Tutti le abbiamo assaggiate almeno una volta a Napoli ma non solo... le zucchine a scapece sono uno dei contorni più gustosi che ci sia.

Il nome a scapece o alla scapece probabilmente viene fatto risalire al tempo della dominazione spagnola, al termine escabeche che significa inzuppare.

Le zucchine fritte infatti vengono tuffate ancora calde in un'emulsione di olio, aceto di vino, prezzemolo e aglio. La preparazione a scapece è molto simile a quella in carpione.

Tutte queste preparazioni, originariamente nate per conservare gli alimenti (in particolare pesce e carne, poi anche le verdure), sono divenute poi ricette tipiche e tradizionali.

Le zucchine a scapece sono ottime da servire come antipasto insieme a crostini di pane oppure come contorno, in particolare di piatti di pesce come gli involtini di pesce spada

Conservazione

Potete conservare le zucchine a scapece per 1 giorno in frigorifero coperte con pellicola trasparente. Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

L’acidità della preparazione a scapece dipende dai gusti personali e dal tipo di aceto utilizzato: se preferite un’acidità leggera diluite l’aceto utilizzato con dell'acqua fino a raggiungere il grado di acidità desiderato.

Potete preparare allo stesso modo anche le melanzane, scottandole in acqua al posto di friggerle e tagliandole a fettine o a striscioline.

Come preparare le zucchine alla scapece

Lavate le zucchine, asciugatele e poi con un coltello tagliate via le estremità (1). Tagliatele a rondelle, leggermente spesse (2). Friggetele un po' per volta in olio bollente (3), rigirandole spesso, fino a farle imbiondire.

Sgocciolatele con la schiumarola e ponetele su di un piatto su cui precedentemente avrete poggiato la carta assorbente. Prendete un'insalatiera, versatevi le zucchine, salatele e aggiungete le foglie di menta (4). In un pentolino mettete a bollire per qualche minuto l'acqua, l'aceto e lo spicchio d'aglio tagliato a pezzetti (5). Versate il tutto sulle zucchine, ed aggiungete tre cucchiai di olio della frittura (6). Mescolate delicatamente, ricoprite l'insalatiera con la pellicola trasparente e lasciate riposare le zucchine alla scapece per qualche ora prima di servirle.

Scritto da Carla

ALTRE NOTIZIE
Ricetta Saccottini salati
Ricetta Saccottini salati
(Catanzaro)
-

Oggi abbiamo scelto di utilizzarlo per preparare questi saccottini salati con un ripieno vegetariano molto saporito!
  Con l'impasto dei croissant salati si possono realizzare tantissimi...

Ricetta Puccia salentina alle olive
Ricetta Puccia salentina alle olive
(Catanzaro)
-

In quella giornata è tradizione digiunare o al più mangiare velocemente una puccia per poi poter partecipare alle funzioni religiose.
  Il perché del nome puccia? Pare derivi dal latino “buccellatum”, il pane...

Ricetta Crema di porri e castagne
Ricetta Crema di porri e castagne
(Catanzaro)
-

Questa ricetta ci riporta indietro nel tempo quando piatti semplici e umili come questo, le uova alla contadina o la zuppa di fagioli e scarole, erano all’ordine del giorno.
  Immaginate di scaldare le vostre mani cingendo una ciotola fumante di...

Ricetta Canederli di barbabietola
Ricetta Canederli di barbabietola
(Catanzaro)
-

Prendendo spunto da questa ricca e gustosa pietanza, abbiamo dato vita ai canederli di barbabietola, deliziose polpette dalle tinte amaranto e dal gusto delicato, accompagnate da una sfiziosa salsa aromatizzata allo zafferano.
  Le ricette della tradizione regionale italiana sono da sempre fonte di...

Ricetta Pane al topinambur
Ricetta Pane al topinambur
(Catanzaro)
-

Il topinambur con il suo sapore che ricorda quello del carciofo e la sua consistenza simile a quella delle patate, è un ortaggio versatile e buono, da gustare semplicemente saltato in padella con erbe aromatiche, o in modo più raffinato in un flan, o anco
  Il topinambur con il suo sapore che ricorda quello del carciofo e la sua...



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati