Rick and Morty Virtual Rick-ality, anteprima

(Cagliari)ore 21:28:00 del 20/04/2018 - Genere: , Videogames

Rick and Morty Virtual Rick-ality, anteprima

La premessa narrativa del gioco è tanto semplice quanto ilare, proprio come ci si aspetterebbe da un episodio della serie.

C’è ancora qualcuno che non conosce Rick e Morty? Le avventure di questo improbabile duo hanno riscosso un successo crescente nel corso degli ultimi anni, grazie alla sagace capacità di scrittura di Dan Harmon e all’ironia intelligente che permea ogni singolo episodio delle tre stagioni finora trasmesse.

Visto che la quarta stagione, ancora non ufficialmente in sviluppo, è ben lontana dal vedere la luce del sole, è comprensibile che i fan della serie attendessero con una certa impazienza l’arrivo di Rick and Morty: Virtual Rick-ality, titolo che per la verità è uscito ormai un anno fa su PC, e che adesso si appresta a raggiungere anche le nostre Playstation 4. Sentite la mancanza del sarcasmo di Rick e dei continui piagnistei di Morty? Scopriamo se qui c’è quello che fa per voi.

L’insostenibile leggerezza di essere Morty

La premessa narrativa del gioco è tanto semplice quanto ilare, proprio come ci si aspetterebbe da un episodio della serie.

Rick ha infatti deciso di creare un clone di Morty per affidargli un compito di vitale importanza: fare la lavatrice e pulire i suoi indumenti sporchi. Non serve dire che saremo noi giocatori a metterci nei panni del suddetto clone, e fin dall’inizio sentiremo le tipiche vessazioni sarcastiche che Rick è abituato a rivolgere al suo nipote preferito. Grazie all’ottimo doppiaggio ad opera del cast originale della serie, le interazioni con i personaggi risultano sempre divertenti, e anche se la storia del gioco non riesce a strappare le stesse risate di un regolare episodio della serie, rimangono comunque momenti in cui vi ritroverete a sorridere di fronte alle improbabili battute di Rick. A margine, va segnalato che il gioco è completamente in inglese, e che dunque è fortemente sconsigliato a chi non mastica la lingua, in quanto uno dei punti di forza del titolo sta proprio nei dialoghi. Per la gioia dei fan, ci ritroveremo ad esplorare location viste nella serie: principalmente, come vedremo, si tratterà del famoso garage di Rick, ma ci saranno anche brevi escursioni. Il gioco pullula di easter eggs e riferimenti pensati per chi conosce la serie a menadito, testimonianza di quanto gli sviluppatori di Owlchemy Labs abbiano cercato di confezionare un prodotto costruito su misura del suo pubblico di riferimento. Anche l’aspetto grafico del titolo compiacerà sicuramente i fan: sebbene la qualità della produzione non raggiunga mai alte vette, i modelli dei personaggi sono stati ben realizzati, richiamando le movenze e le gestualità tipiche della serie TV.

Benvenuto nel mio garage

Come abbiamo accennato, la maggior parte dell’azione avrà luogo all’interno del garage di Rick. Qui avremo a disposizione tre punti di teletrasporto, che ci permetteranno di esplorare la location intorno a noi.

E’ bene dire fin da subito che Rick and Morty: Virtual Rick-ality è un gioco che deve essere giocato stando in piedi, possibilmente con un po’ di spazio intorno a noi. Questo perché per esplorare a dovere la location dovremo muoverci spesso: ci saranno molteplici oggetti con cui interagire all’interno del garage, alcuni che ci permetteranno di proseguire con la storia, altri che semplicemente vogliono essere dei graditi omaggi alla serie tv. Qui però sorgono alcuni problemi: innanzitutto, la rilevazione della posizione, sia del giocatore che dei due Playstation Move, obbligatori per giocare, risulta spesso problematica. A questo si unisce il problema del raggiungimento degli oggetti, che in certe occasioni finiscono al di fuori della nostra portata. Questo finisce per rendere l’esplorazione del garage più frustrante che divertente, e non basta l’escamotage dei Meseeks (qui chiamati Youseeks) per migliorare la situazione. I Meseeks, infatti, mimano i nostri movimenti, e in teoria dovrebbero servire per raggiungere gli oggetti fuori portata: in pratica, però, il loro intervento riesce a risolvere solo una parte dei problemi di cui vi abbiamo parlato. A questo si aggiunge che, durante il teletrasporto da un punto all’altro, non è possibile fissare una direzione come “davanti”: questo si traduce nella necessità di doversi esibire in improbabili contorsioni per riuscire a guardare nella direzione desiderata, al punto che spesso converrà resettare il tracciamento del visore. Le fasi nel garage costituiscono una buona parte del gioco. Ciò che rimane, è fatto in realtà di brevi puzzle, che danno l’impressione di costituire dei minigiochi di contorno, in quanto nessuno di essi riesce a fornire un’adeguata profondità. Ed è questo il secondo, grande problema di Rick and Morty: la mancanza di profondità. Il gioco non riesce a dare l’impressione di essere un’esperienza completa, quanto piuttosto un assaggio di quello che potrebbe essere un titolo dedicato al famoso duo della serie. Da un lato, infatti, i minigiochi presenti non sono forniscono un gameplay abbastanza solido; dall’altro le fasi di esplorazione appaiono incredibilmente limitate, dato che la maggior parte dell’avventura si svolge nel solo garage. Se a questo aggiungiamo che la durata si aggira intorno alle due ore scarse, si capisce perché Rick and Morty: Virtual Rick-ality rimane un gioco consigliabile soltanto a chi davvero non può attendere la quarta stagione della serie tv.

Da: QUI

Scritto da Luca

ALTRE NOTIZIE
FIFA 19 Ultimate Team: come fare crediti all'inizio
FIFA 19 Ultimate Team: come fare crediti all'inizio
(Cagliari)
-

Considerando le innumerevoli novità di questa nuova edizione di FIFA, muovere i primi passi all’interno di Ultimate Team può creare qualche grattacapo sia al neofita sia al videogiocatore più navigato.
Considerando le innumerevoli novità di questa nuova edizione di FIFA, muovere i...

Recensione Dark Souls Remastered Switch
Recensione Dark Souls Remastered Switch
(Cagliari)
-

La prospettiva di poter finalmente godere della malvagità ludica di From Software su una piattaforma Nintendo era senza dubbio inebriante, specialmente considerando le peculiarità di una console ibrida difficile da associare alla firma stilistica del game
  Quando, lo scorso gennaio, Bandai Namco confermò che la versione...

Arena of Valor: anteprima
Arena of Valor: anteprima
(Cagliari)
-

In Arena of Valor si combatte in mappe divise in tre corsie, le proverbiali lane, tra due team di cinque giocatori.
  Dopo essersi ricavato la sua importante nicchia nel settore mobile, Arena of...

Dreams, guida
Dreams, guida
(Cagliari)
-

Tra il vociare incessante dei visitatori, le sonorità degli stand e le postazioni di prova dei principali espositori, può accadere che la fiera imponga la propria presenza sul panorama videoludico senza dunque sfigurare rispetto alle altre realtà del sett
  La Milan Games Week è un evento da non sottovalutare. Tra il vociare...

WWE 2K19: anteprima
WWE 2K19: anteprima
(Cagliari)
-

Ecco quindi che, con l’arrivo dell’autunno, arriva WWE 2K19, pronto a raccogliere l’eredità lasciata da un episodio che, per la verità, non ci aveva convinti fino in fondo.
  Siamo abituati ormai da tempo all’uscita, sempre puntuale, di un nuovo titolo...



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati