Sarabanda TRUCCATO: la nostalgia PALESEMENTE costruita a tavolino

(Torino)ore 19:19:00 del 25/06/2017 - Genere: , Denunce, Editoria

Sarabanda TRUCCATO: la nostalgia PALESEMENTE costruita a tavolino

Operazione nostalgia di una lentezza disarmante e palesemente costruita a tavolino. Il problema è che tutti, Papi per primo, recitano peggio che a una festa dell'oratorio. Tre ore che potrebbero stare tranquillamente in 45 minuti e una noia insostenibile.

Operazione nostalgia di una lentezza disarmante e palesemente costruita a tavolino. Il problema è che tutti, Papi per primo, recitano peggio che a una festa dell'oratorio. Tre ore che potrebbero stare tranquillamente in 45 minuti e una noia insostenibile.

Queste puntate speciali di Sarabanda sono palesemente per fare show, non c'è bisogno dei complottisti. E' palese che è tutto finto! Risposte sbagliate, notai che si sbagliano più volte, punti dati e ritolti ... ma dai!!!

Come si dice da noi a Napoli: ‘o tiramisù c’o magnamm”. Parole di Francesco Marrazzo, concorrente nell’ultima puntata di Sarabanda, il gioco musicale condotto da Enrico Papi su Italia1, che così si rivolgeva a Tiramisù, campione storico del programma contro cui si doveva battere per passare al turno successivo.

Ma Marrazzo è di Avellino, non di Napoli, e su Facebook un amico glielo ha ricordato scherzosamente: “Traditore della patria”. La risposta del ragazzo, però, fa intendere che a Sarabanda non sia tutto spontaneo come si vuole far credere: “Non le faccio io le battute!”.

A dar retta all’insinuazione di Marrazzo, dunque, gli autori del programma suggerirebbero ai concorrenti le cose da dire. E in questo caso, a voler interpretare l’accaduto, magari avrebbero invitato Marrazzo a citare la più iconica Napoli, rispetto alla natia Avellino.

Ma nel dialogo su Facebook tra il ragazzo e i suoi conoscenti c’è dell’altro: un altro amico fa notare che la domanda per colpa della quale è stato eliminato dal gioco non fosse propriamente attinente all’argomento scelto e lui si limita a rispondere con un “Ti spiego a casa” che può voler dire tutto e niente. E, ancora, un commentatore che si autodefinisce “complottista” suggerisce anche che “l’evoluzione dei programmi è scritta in partenza” e Marrazzo, pur senza rispondere al commento, ha piazzato un eloquente “mi piace” che ha fatto immaginare scenari poco chiari ai lettori più smaliziati.

Scritto da Gregorio

ALTRE NOTIZIE
Arriva microchip sotto pelle per timbrare il cartellino
Arriva microchip sotto pelle per timbrare il cartellino
(Torino)
-

Presto non ci sarà più bisogno di timbrare il cartellino. Basterà infatti un microchip inserito sotto la pelle, per accedere alla propria sede di lavoro.
Presto non ci sarà più bisogno di timbrare il cartellino. Basterà infatti un...

Roberto Saviano: In 10 anni guadagnai per 13 milioni di euro
Roberto Saviano: In 10 anni guadagnai per 13 milioni di euro
(Torino)
-

L'inchiesta giornalistica di Panorama su Roberto Saviano: l'autore di Gomorra ai raggi x, dagli incassi fino alla scorta
Roberto Saviano, scrittore simbolo, ai raggi x. Gli incassi, le relazioni, le...

Smartphone e social dipendenti: come NON siamo piu' essere umani
Smartphone e social dipendenti: come NON siamo piu' essere umani
(Torino)
-

Smartphones, social e tutto il resto. La fine dell’umanità così come è sempre stata.
Ho sempre avuto una istintiva repulsione, o come minimo diffidenza, nei...

Tentano di BRUCIARE la casa del giornalista REPORT che ha INDAGATO SULLA JUVE
Tentano di BRUCIARE la casa del giornalista REPORT che ha INDAGATO SULLA JUVE
(Torino)
-

Ignoti hanno disegnato una croce rossa sul muro della sua abitazione, per poi cospargere di benzina il pianerottolo: provvidenziale l’abbaiare di un cane, che ha “sventato” il tentativo di intimidazione, avvenuto nella notte attorno alle quattro e mezzo.
Ignoti hanno disegnato una croce rossa sul muro della sua abitazione, per poi...

Prima il profitto o la salute delle persone?
Prima il profitto o la salute delle persone?
(Torino)
-

“Dobbiamo ottenere un profitto da questo farmaco”, è stata questa la candida ammissione offerta da Martin Shkreli, quando gli hanno chiesto conto dell’assurdo e abominevole rincaro di prezzo di un medicinale importante per malati di Aids, malaria e toxopl
“Dobbiamo ottenere un profitto da questo farmaco”, è stata questa la candida...



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati