Senza biglietto sul bus? Mia figlia multata, la senegalese NO!

PONTEDERA (Pisa)ore 18:11:00 del 22/03/2016 - Genere: Cronaca, Denunce - Immigrati

Senza biglietto sul bus? Mia figlia multata, la senegalese NO!

Erano senza biglietto «Mia figlia multata e la senegalese no». La denuncia di una cittadina di Pontedera che protesta L’episodio avvenuto su un bus della Ctt vicino a Panorama

SENZA BIGLIETTO SUL BUS? “MIA FIGLIA MULTATA, LA SENEGALESE NO”: ECCO L’ACCUSA DI UNA CITTADINA ITALIANA

Erano senza biglietto «Mia figlia multata e la senegalese no»La denuncia di una cittadina di Pontedera che protesta L’episodio avvenuto su un bus della Ctt vicino a Panorama

  • Il problema è che accanto a mia figlia – racconta la donna – c’era una extracomunitaria la quale era senza biglietto ma non è stata multata. Un altro controllore che era sullo stesso bus l’ha accompagnata verso il conducente ma mia figlia ha visto che non le veniva fatto alcun tipo di verbale». La studentessa pontederese è stata sanzionata di 120 euro. Se pagherà entro 5 giorni la cifra da sborsare sarà invece di 60 euro perché ridotta.

«Voglio protestare – dice la donna – mia figlia ha sbagliato, per carità. Ma deve esserci per tutti gli utenti lo stesso trattamento. Non è possibile che si chiuda un occhio con gli extracomunitari e invece si applichi alla lettera quanto previsto dal regolamento aziendale con gli italiani. Voglio protestare pubblicamente e voglio anche segnalare il comportamento dei controllori che la mattina del 9 alle 8 erano sul bus che si è fermato a Panorama», ribadisce la donna, pronta anche a metterci la faccia.

Questa la denuncia della cittadina che abbiamo confrontato anche con la Ctt anche se al momento non è stato possibile ancora ricostruire l’episodio nel dettaglio. L’azienda fa presente che i controlli vengono effettuati senza fare distinzione di nazionalità.

Certo è che episodi come quello segnalato dalla cittadina di Pontedera fanno riflettere su quanto sia sempre più urgente che il trasporto pubblico si doti di sistemi che consentano agli utenti di salire sul bus solo quando hanno il biglietto. Questo a prescindere dal lavoro richiesto ai controllori.

Scritto da Carla

ALTRE NOTIZIE
2018: inizia l'INCUBO per 100mila lavoratori ITALIANI. Leggi e diffondi!
2018: inizia l'INCUBO per 100mila lavoratori ITALIANI. Leggi e diffondi!
(Pisa)
-

Un’incertezza che non sembra interessare la politica, non è tema di campagna elettorale e neppure fenomeno sul quale c’è la necessaria attenzione delle istituzioni.
Tempo scaduto. Quasi 100mila lavoratori dipendenti, i “primi” ad essere assunti...

CASAPOUND: la (FINTA) destra che somiglia TANTO alla sinistra
CASAPOUND: la (FINTA) destra che somiglia TANTO alla sinistra
(Pisa)
-

C'erano una volta i «comunisti da salotto», come li chiamava George Orwell (che se ne intendeva).
C'erano una volta i «comunisti da salotto», come li chiamava George Orwell (che...

Volete cambiare il mondo protestando contro i sacchetti? CHE BRANCO DI PECORE!!
Volete cambiare il mondo protestando contro i sacchetti? CHE BRANCO DI PECORE!!
(Pisa)
-

Il cervello e l’intelligenza del gregge oramai sono un optional e un vero e proprio mistero.
L’Italia è stata trasportata in discarica e serve quanto prima un sacchetto....


(Pisa)
-


E’ normalità confermata che la classe dirigente non sente crisi , abbiamo visto...

Gail Tverberg: molto presto vivremo una grande DEPRESSIONE ENERGETICA. VIDEO
Gail Tverberg: molto presto vivremo una grande DEPRESSIONE ENERGETICA. VIDEO
(Pisa)
-

Gail Tverberg, una analista dell’energia e studiosa dei problemi del mondo di oggi, questa settimana è tornata a parlarci per rivisitare le prospettive energetiche globali, lanciandoci un giusto monito, ma come dice Gail, il suo è un avvertimento piuttost
Senza energia, non possiamo fare nulla. Gail Tverberg, una analista...



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati