Stangata per i prezzi di FRUTTA E VERDURA, ancora rincari per gli italiani

(Napoli)ore 08:29:00 del 07/03/2019 - Genere: , Denunce, Economia

stangata per i prezzi di FRUTTA E VERDURA, ancora rincari per gli italiani

La causa sarebbe da imputare ai prezzi dei beni alimentari sia lavorati che non lavorati e ai 'Beni energetici non regolamentati’.

Ancora aumento dell’inflazione a febbraio 2019 e con essa crescono i prezzi di frutta e verdura secondo gli ultimi dati Istat. L’indice nazionale dei prezzi al consumo ha registrato un aumento dello 0,2% su base mensile e dell’1,1% su base annua. Che cosa è cambiato esattamente per i consumatori?

Prezzi in aumento per frutta e verdura

La causa sarebbe da imputare ai prezzi dei beni alimentari sia lavorati che non lavorati e ai ‘Beni energetici non regolamentati’ anche in questo caso i prezzi hanno subito un rincaro.

Stessa cosa per i tabacchi. Nel mirino ci sono i ‘Beni alimentari, per la cura della casa e della persona’ aumentati da da +0,6% a +2,1  e i Prodotti ad alta frequenza d’acquisto’ da +0,8 a +1,7%.

Stangata da 325 euro

Secondo Federconsumatori questo significherebbe, per le tasche degli italiani, 325,60 euro netti all’anno, una cifra che “mette a dura prova i bilanci familiari, con importanti conseguenze negative sull’intero sistema economico, a causa dell’ulteriore contrazione della domanda interna”. Anche il Codacons si è espresso in merito “una inflazione all’1,1% determina un aggravio di spesa pari a +338 euro su base annua per la famiglia tipo, spesa che sale a +429 euro annui se si considera un nucleo con due figli”.

Una previsione che non ha tardato ad avverarsi già a febbraio con il balzo dei prezzi di frutta e verdura che ha provocato l’inflazione. Vedremo come andrà a marzo.

Le parole di Coldiretti

Secondo Coldiretti, il clima pazzo dell’anno scorso avrebbe sconvolto i raccolti e ridotto di fatto la disponibilità sul mercato. Da qui si spiegherebbe l’aumento dei prezzi di frutta e verdura. Coldiretti fa notare che “Per ottimizzare la spesa, ottenere il miglior rapporto prezzi qualità e aiutare il proprio territorio e l’occupazione, il consiglio della Coldiretti è quello di verificare l’origine nazionale, acquistare prodotti locali che non devono subire grandi spostamenti, comprare direttamente dagli agricoltori nei mercati o in fattoria e non cercare per forza il prodotto perfetto perché piccoli problemi estetici non alternano le qualità organolettiche e nutrizionali, i cosiddetti “brutti ma buoni”.

Da: QUI

Scritto da Carmine

ALTRE NOTIZIE
Dottor Google: AUTODIAGNOSTICARTI le malattie tramite il web ti uccide
Dottor Google: AUTODIAGNOSTICARTI le malattie tramite il web ti uccide
(Napoli)
-

Oltre il 97% delle persone ricerca informazioni sanitarie online. Ma spesso i risultati sono inaffidabili e portatori d’ansia
SEMPRE PIU' PERSONE ANSIOSE PER RICERCHE MALATTIE SU GOOGLE - 2 americani su 5...

Costi Pos: quanto ci costano i pagamenti per bancomat obbligatori
Costi Pos: quanto ci costano i pagamenti per bancomat obbligatori
(Napoli)
-

Secondo un'indagine di Altroconsumo gli esercenti arriverebbero a pagare delle commissioni abbastanza importanti.
QUANTO CI COSTA IL POS - Ridurre l’uso del contante per contrastare evasione e...

Tassa sulla plastica: regioni e prodotti piu' colpiti
Tassa sulla plastica: regioni e prodotti piu' colpiti
(Napoli)
-

La plastic tax sarà un vero e e proprio colpo per molte industrie del settore e a rimetterci saranno in particolare alcune regioni italiane.
TASSA SULLA PLASTICA, REGIONI E PRODOTTI PIU' COLPITI - Quali sono i prodotti...

Palermo: se paghi la tassa sui rifiuti viaggi gratis
Palermo: se paghi la tassa sui rifiuti viaggi gratis
(Napoli)
-

Paghi la tassa sulla spazzatura? Hai diritto a viaggiare gratis sui mezzi cittadini
VIAGGI GRATIS SE PAGHI L'IMMONDIZIA - "Uno dei problemi più gravi che assillano...

Deficit e Debito Pubblico sempre piu' critici, crescita ZERO. Promesse NON MANTENUTE
Deficit e Debito Pubblico sempre piu' critici, crescita ZERO. Promesse NON MANTENUTE
(Napoli)
-

Stime macroeconomiche della Commissione europea negative per l'Italia su pil, deficit e debito pubblico. La nostra economia non cresce e non riusciamo a risanare i conti pubblici, che peggiorano in maniera allarmante.
CRESCITA ZERO, ITALIA ULTIMA NELLA UE - Siamo quasi alla fine dell’anno ed è...



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati