Tessera sanitaria persa? Ecco cosa devi fare

(Bari)ore 09:04:00 del 27/05/2018 - Genere: , Guide

Tessera sanitaria persa? Ecco cosa devi fare

TESSERA SANITARIA PERSA, ECCO COSA FARE - Smarrita la tessera sanitaria? Nessun problema, può esserne richiesta una nuova e si può fare direttamente da casa.

TESSERA SANITARIA PERSA, ECCO COSA FARE - Smarrita la tessera sanitaria? Nessun problema, può esserne richiesta una nuova e si può fare direttamente da casa.

TESSERA SANITARIA PERSA, ECCO COSA FARE - Il servizio, ricorda il sito dell'Agenzia delle Entrate, permette di richiedere on line il duplicato della tessera sanitaria o del tesserino di codice fiscale indicando il codice fiscale o, in alternativa, i dati anagrafici completi del richiedente.

TESSERA SANITARIA PERSA, ECCO COSA FARE - Se si è in possesso di una tessera sanitaria valida anche come 'Carta Nazionale dei Servizi' (TS/CNS), viene sottolineato, "il duplicato non può essere richiesto tramite questo servizio ma tramite i servizi telematici".

Se avete smarrito la tessera sanitaria la prima reazione è senza dubbio di fastidio. Il solo pensiero di doversi recare in un ufficio per rifarla non ci fa di certo fare i salti di gioia. Tuttavia si tratta di un documento molto importante quindi è opportuno muoversi in maniera tempestiva.

Scopriamo quindi cosa fare nel caso di smarrimento della tessera sanitaria.

La tessera sanitaria, come noto, è un documento personale introdotto nel 2003 in sostituzione del tesserino plastificato del codice fiscale. Oltre ai dati anagrafici e la data di scadenza, su di essa è riportato il codice fiscale sia sulla banda magnetica e in formato codice a barre. Nel caso di cittadini maggiorenni la tessera sanitaria svolge la funzione anche di carta nazionale dei servizi.

Si tratta di un documento molto importante che consente di accedere alle prestazioni del Servizio Sanitario Nazionale italiano. Viene rilasciato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze in collaborazione con l’Agenzia delle entrate. Questo documento negli anni passati presentava tuttavia alcune varianti in diverse regioni italiane, assumendo valenze e funzioni differenti. Oggi invece si è assistito a un processo di omologazione su scala nazionale.

I destinatari della Tessera Sanitaria sono i soggetti titolari di codice fiscale che hanno diritto all’assistenza sanitaria nazionale. Viene prodotta in maniera automatica quando la ASL comunica i dati di assistenza al Sistema TS. In linea generale la Tessera Sanitaria non sostituisce il Libretto Sanitario a eccezione della regione Lombardia.

La Tessera Sanitaria ha una validità di 6 anni dal momento del rilascio e viene solitamente spedita ai cittadini prima della scadenza. Per quanto riguarda i nuovi nati la Tessera ha validità di un anno.

La Tessera Sanitaria è quindi un documento fondamentale che permette di usufruire di vari servizi, legati appunto alla sanità. Nel caso in cui vi siete accorti di aver perso la tessera sanitaria potrete chiedere un duplicato rivolgendosi alla propria Asl di competenza oppure a un qualunque ufficio dell’Agenzia delle Entrate. Il duplicato può essere richiesto da un’altra persona appositamente delegata, la quale dovrà esibire il proprio documento d’identità assieme a una copia di quello del delegante.

I cittadini italiani residenti all’estero possono chiedere il duplicato rivolgendosi al Consolato italiano. Il documento verrà recapitato o presso il domicilio italiano o presso la rappresentanza diplomatica all’estero.

In base all’attuale normativa non è previsto l’obbligo di denuncia in caso di smarrimento della Tessera Sanitaria. La denuncia può essere comunque fatta a scopo cautelativo da parte di chi l’ha smarrita.

Come richiedere online la Tessera Sanitaria dopo averla smarrita

Se avete smarrito la Tessera Sanitaria sono diversi i modi per poterla richiedere nuovamente. Se non ci si vuole recare presso gli uffici di competenza non mancano pertanto le alternative. Se  si vogliono evitare le file agli sportelli una di queste alternative è quella di sfruttare le possibilità offerte dal web. Oggi la pubblica amministrazione procede infatti nell’ottica della semplificazione e della digitalizzazione per agevolare i cittadini e soddisfare in maniera tempestiva le loro richieste.

La Tessera Sanitaria può infatti essere anche richiesta online sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Il duplicato può essere prodotto indicando nell’apposito modulo il codice fiscale oppure i propri dati anagrafici completi. Al fine di evitare un uso improprio del servizio è obbligatorio inoltre indicare anche alcuni dati relativi alla dichiarazione dei redditi dell’anno precedente e il motivo della richiesta.

Dopo aver inviato la richiesta i dati vengono confrontati con quelli presenti nell’Anagrafe Tributaria. Se sono corretti la Tessera viene spedita all’indirizzo riportato nell’Anagrafe Tributaria.

Se il servizio segnala che il duplicato non può essere emesso i motivi possono essere  vari: codice fiscale inserito errato; dati anagrafici inseriti non presenti nell’Anagrafe Tributaria ecc.

Se invece si è in possesso della Tessera Sanitaria valida anche come Carta Nazionale dei Servizi non è possibile chiedere il duplicato tramite questo servizio, ma tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate.

La procedura online è dunque abbastanza semplice e di facile fruizione. La parola d’ordine è accessibilità per andare incontro il più possibile alle esigenze di tutti i cittadini. Rispetto al passato la pubblica amministrazione cerca quindi di abbattere le barriere burocratiche per snellire i processi di produzione della documentazione

Scritto da Sasha

ALTRE NOTIZIE
Ecco perche' dovresti EDUCARE ALLA NOIA tuo figlio
Ecco perche' dovresti EDUCARE ALLA NOIA tuo figlio
(Bari)
-

Un regalo prezioso per i tuoi figli? Educali alla noia
I tempi morti non esistono più. Ma non è detto che siamo vivi mentre ci...

Social Card INPS 2018 per disoccupati: REQUISITI E COME FARE DOMANDA
Social Card INPS 2018 per disoccupati: REQUISITI E COME FARE DOMANDA
(Bari)
-

Come fare per richiedere la Social Card INPS 2018? Vediamo nel dettaglio di capire come funziona, chi può fare richiesta ed entro quali termini.
La Social Card INPS permette alle famiglie e alle persone che ne hanno bisogno,...

Bonus energia: sconto di 600 euro! Ecco chi ne ha diritto
Bonus energia: sconto di 600 euro! Ecco chi ne ha diritto
(Bari)
-

Cittadinanzattiva ha lanciato l’allarme: secondo uno studio il 47,5% dei consumatori intervistati non sa che avrebbe diritto allo sconto in bolletta per motivi di salute o per un Isee basso.
Cittadinanzattiva ha lanciato l’allarme: secondo uno studio il 47,5% dei...

Esposizione alla muffa? Ecco 7 sintomi che non conosci
Esposizione alla muffa? Ecco 7 sintomi che non conosci
(Bari)
-

Le chiazze di muffa sono abbastanza sgradevoli da guardare. Detto ciò, la muffa non sempre è visibile e può anche crescere in luoghi dove non si vede, come, ad esempio, sotto le assi del pavimento
La muffa si può trovare ovunque. Si tratta di un fungo che cresce sia...

Come riconoscere i mille volti dell'ipocrisia
Come riconoscere i mille volti dell'ipocrisia
(Bari)
-

Per introdurre il concetto di falsità mi sono spirata a una bellissima citazione di Luigi Pirandeloo “Imparerai a tue spese che nel lungo tragitto della vita incontrerai tante maschere e pochi volti”
Per introdurre il concetto di falsità mi sono spirata a una bellissima citazione...



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati