The Elder Scrolls Legends Eroi di Skyrim, anteprima

(Bari)ore 22:13:00 del 17/07/2017 - Genere: , Videogames

The Elder Scrolls Legends Eroi di Skyrim, anteprima

Insomma, come abbiamo ricordato più volte, Bethesda ha voluto gettarsi in un mercato assai affollato, caricando a testa bassa come uno schiacciasassi.

The Elder Scrolls Legends è una proprietà intellettuale giovanissima, agli albori della sua gloria. Però, ancor prima del suo rilascio ufficiale, il card game digitale targato Bethesda e firmato da Dire Wolf Digital si è sempre distinto per una vivacità e un'attenzione legata allo sviluppo più uniche che rare. La stessa chiacchierata con l'entusiasta Pete Hines ce l'ha confermato. Segno, quindi, che sul titolo si punta molto, in barba a tutti quelli che lo relegano a una mera operazione commerciale connessa allo sfruttamento di un franchise ruolistico iniziato più di vent'anni fa e che tuttora può contare su un MMORPG di grande successo (dopo un inizio alquanto claudicante). Insomma, come abbiamo ricordato più volte, Bethesda ha voluto gettarsi in un mercato assai affollato, caricando a testa bassa come uno schiacciasassi.
The Elder Scrolls Legends, dopo un debutto pressoché perfetto avvenuto lo scorso aprile e l'immediato arrivo di un'avventura interamente dedicata al single player, ha finalmente ricevuto la sua prima espansione. Quest'ultima, svelata nel corso del panel Bethesda all'E3, con le sue centocinquantaquattro nuove carte punta a rivoluzionare il meta, ampliando ulteriormente l'esperienza di gioco con l'introduzione di meccaniche inedite profilate, ovviamente, sul nuovo background prescelto. Come potete immaginare, Eroi di Skyrim ci catapulta direttamente nella gelida, sconfinata, provincia settentrionale di Tamriel, che tanta fortuna ha portato alla serie dal lontano 2011 e che continua a venire riproposta in tutte le salse possibili. Insomma, tornano a fare la voce grossa i Dovahkiin e le leggendarie creature alate antiche come il mondo, devastanti calamità per i popoli mortali. Ritroviamo anche nomi familiari e la ricca mitologia di Skyrim come la resistenza dei Manto della Tempesta; la Guerra Civile; i protettori di Whiterun; i Barbagrigia e l'Accademia di Winterhold. Tutto ciò, in termini contenutistici si traduce, come vedremo tra poco, in nuove carte dedicate ai Draghi e ai famosi Urli; anche se queste non sono altro che alcune delle novità che attendono gli avventurieri decisi a seguire i passi del Sangue di Drago. Dopo un'intensa settimana passata in ladder e in Arena, possiamo darvi il nostro responso.

Parlare di Skyrim non può non rievocare alla mente la maestosa apertura alare dei draghi che ne dominano con fierezza i cieli. The Elder Scrolls: Legends - Eroi di Skyrim introduce ben 17 nuove carte di tipo drago, attingendo a piene dalla lore della saga. Fanno dunque la loro comparsa creature leggendarie e dagli effetti devastanti come Alduin o Paarthurnax, entrambi dotati di abilità capaci di stravolgere il campo di battaglia, ma anche nuove ed interessanti carte supporto come, ad esempio, Tumulo dei Draghi, la quale trasformerà tutte le creature presenti nel nostro deck in draghi casuali abbassandone anche il costo di evocazione. Grazie alla nuova espansione, chiunque desideri costruire un mazzo a tema draconico, avrà a propria disposizione un buon numero di strategie su cui fare leva, tenendo sempre presente, però, che si tratta di una scelta di gioco che nella maggior parte dei casi, visti anche i costi di evocazione elevati dei draghi più potenti, darà i suoi frutti a lungo termine, rendendo necessaria un'ottima gestione della fase di early game. Quella dei draghi, però, è sicuramente un'aggiunta dal forte impatto, non solo emotivo, per i fan della saga, i quali potranno cimentarsi nella costruzione di deck differenti rispetto a quanto visto fino ad ora o aggiungere qualche tocco in più a al proprio stile di gioco grazie alla varietà delle carte disponibili.


Il potere sopito delle rune
Non solo di draghi parlano le leggende del Nord. Eroi di Skyrim infatti reca con sé anche una nuova ed interessante meccanica che ha per protagonisti le selvagge creature amanti della luna piena: proprio loro, i lupi mannari. Molte delle creature introdotte saranno dotate dell'abilità Forma Ferina, un potere di trasmutazione grazie al quale, una volta evocate, saranno in grado di trasmutarsi in mannari in seguito alla distruzione di una delle rune dell'avversario, ottenendo potenziamenti o abilità aggiuntive. Un approccio sicuramente differente rispetto a quello delle carte drago e fondato su una maggiore velocità di gioco unita ad un early game abbastanza aggressivo in modo da poter sfruttare fin dai primi turni il potere sopito delle carte dotate di Forma Ferina. Punta di diamante dei mannari è sicuramente Aela la Cacciatrice, creatura leggendaria in grado di infliggere un danno appena evocata, per poi potenziarsi e distruggere contemporaneamente una creatura nemica danneggiata tramite l'attivazione della propria Forma Ferina.
Ascolta il consiglio dei Barbagrigia
Il suono del Thu'um di un vero Dovahkiin d'ora in poi risuonerà forte anche nel card game. L'ultima aggiunta di rilievo in fatto di meccaniche infatti riguarda sicuramente l'introduzione dei leggendari Urli. Si tratta di carte appartenenti alla tipologia Azione, ma che presentano, a differenza delle precedenti, effetti che aumentano la propria efficacia ad ogni utilizzo. Così come nel gioco originale ogni Thu'um liberava il suo vero potenziale solo dopo aver raccolto le tre parole che lo componevano, allo stesso modo ogni Urlo introdotto con la nuova espansione ascenderà alla sua forma finale dopo 3 utilizzi, presentando di volta in volta un effetto più potente. Le carte Urlo rappresentano di sicuro l'aggiunta più caratteristica ed evocativa di questa nuova espansione. Nello specifico è stato introdotto un Thu'um per ognuno dei colori presenti nel gioco, cosa che permetterà di dar vita a nuove ed interessanti combinazioni incrementando sicuramente le possibilità offerte dall'attuale metagame, grazie al buon numero di carte specificamente studiate per chi volesse cimentarsi nell'utilizzo di questa nuova strategia. Meritano una menzione particolare, per l'utilizzo frequente fin da subito in tutte le modalità, Grido del Valore, l'Urlo dell'attributo Volontà, che nella sua forma finale consente di riempire una delle due zone del proprio campo di battaglia di creature 3/3 al costo di soli 3 mana, e l'Urlo pensato per l'attributo Resistenza, Anima Lacerata, il quale fornisce la possibilità di ripescare dal proprio cimitero un alleato morto in battaglia fino a conferirgli un potenziamento di +5/+5 alle caratteristiche.

Scritto da Luca

ALTRE NOTIZIE
Assassin's Creed Odyssey, anteprima ufficiale
Assassin's Creed Odyssey, anteprima ufficiale
(Bari)
-

Se pensavate insomma che Ubisoft avesse deciso, sulla base dei risultati di Origins, di mettere in piedi un nuovo Assassin's Creed in fretta e furia, vi sbagliavate di grosso
Visto il successo di Assassin's Creed Origins non è poi così strano che Ubisoft...

Dead or Alive 6, anteprima ufficiale
Dead or Alive 6, anteprima ufficiale
(Bari)
-

Con il tasto R1 o RB si può iniziare la catena dei Break Blows, ottimi per caricare la barra Break e in grado di spezzare la guardia avversaria, nonchè di mandare talvolta il proprio rivale in una fase di "Stun" nella quale non può contrattaccare.
In un mondo di picchiaduro dove il genere, i giochi, i set di mosse e in...

Super Smash Bros Ultimate, anteprima
Super Smash Bros Ultimate, anteprima
(Bari)
-

Si tratta di un lavoro molto più approfondito di quello che sarebbe richiesto da una semplice remastered, un lavoro che, come da tradizione per Sakurai, va a rivedere pesantemente quanto visto negli episodi precedenti.
L’annuncio di un nuovo Super Smash Bros. era stata la grande sorpresa di uno...

FIFA 19, guida
FIFA 19, guida
(Bari)
-

D’altronde FIFA è di gran lunga il titolo calcistico più venduto e giocato degli ultimi anni, ma EA sa bene che non è esente da difetti e gli sforzi di quest’anno sono tutti rivolti a riportare equilibrio in alcuni aspetti che irritavano di più i giocator
EA non perde tempo e, pronti via, mette subito in mostra l’acquisto più...

Come scegliere una TV per giocare
Come scegliere una TV per giocare
(Bari)
-

In un’epoca sempre più multimediale e convergente, la scelta di un televisore capace di soddisfare le più comuni esigenze di visione domestica, ma anche quelle di intrattenimento digitale sulle console da gaming, diventa vitale.
Un Tv per guardare e per giocare In un’epoca sempre più multimediale e...



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati