Trattenute pensioni gennaio/febbraio 2018: cosa sapere

(Trento)ore 13:47:00 del 13/01/2018 - Genere: , Economia, Lavoro

Trattenute pensioni gennaio/febbraio 2018: cosa sapere

Il conguaglio è necessario perché mentre fino all’anno 2014 la perequazione delle prestazioni assistenziali e previdenziali era determinata provvisoriamente allo 0,3%, dal 1° gennaio 2015 è stata stabilita la misura definitiva dello 0,2%.

TRATTENUTE PENSIONI GENNAIO/FEBBRAIO 2018 - L’INPS conferma: nel 2018 l’importo delle pensioni aumenterà dell’1,1%, ma allo stesso tempo nei mesi di gennaio e febbraio ci saranno delle piccole trattenute.

Un conguaglio negativo rimandato da diversi anni che verrà applicato nei primi mesi del 2018 tramite una trattenuta sui trattamenti pensionistici. È la circolare 186/2017 dell’INPS a confermarlo, annunciando per i primi mesi del 2018 il recupero del conguaglio di perequazione dell’anno 2015.

Di quanto sarà ridotto quindi l’importo della pensione? Vediamo nel dettaglio quali saranno gli effetti sulle pensioni annunciati dall’INPS.

Trattenute sulle pensioni di gennaio e febbraio 2018

Il recupero del conguaglio di perequazione in riferimento all’anno 2015 è stato oggetto di diversi rinvii: prima la Legge di Stabilità 2016 con il quale è stato rimandato di un anno, poi la legge 19/2017 che lo ha reso effettivo dal 1° gennaio 2018.

Il conguaglio è necessario perché mentre fino all’anno 2014 la perequazione delle prestazioni assistenziali e previdenziali era determinata provvisoriamente allo 0,3%, dal 1° gennaio 2015 è stata stabilita la misura definitiva dello 0,2%. Quindi l’INPS dovrà recuperare quel -0,1% risultante dalla differenza delle due perequazioni.

TRATTENUTE PENSIONI GENNAIO/FEBBRAIO 2018

Per l’anno 2018, dato l’indice di rivalutazione provvisoria pari all’1,1% il differenziale di perequazione viene recuperato in sede di conguaglio per l’anno precedente, con le seguenti modalità:
in unica soluzione sulla mensilità di gennaio per gli importi fino a 6 euro;
in due rate di pari importo sulle mensilità di gennaio e febbraio per i conguagli di importo superiore a 6 euro.
Gli importi posti a recupero per ciascun soggetto sono consultabili nell’applicazione dedicata disponibile sul sito intranet dell’Istituto al seguente percorso:
“Assicurato pensionato”>” Servizi al pensionato>“ Procedure di gestione delle pensioni”>“Consultazione conguagli per perequazione 2015 sospesi”.
Pertanto coloro che hanno una pensione inferiore a 6.000 euro lordi annui, riceveranno la trattenuta fino a 6 euro nel solo mese di gennaio. I pensionati che hanno una pensione annua lorda superiore a 6.000 euro lordi annui, riceveranno la trattenuta dello 0,1% della pensione annua in due rate di pari importo, nella rata di pensione di gennaio e febbraio 2018.

Scritto da Gregorio

ALTRE NOTIZIE

(Trento)
-


Italiani schiavi del lavoro? Hanno i sensi di colpa per ferie e...

Social Card INPS 2018 per disoccupati: REQUISITI E COME FARE DOMANDA
Social Card INPS 2018 per disoccupati: REQUISITI E COME FARE DOMANDA
(Trento)
-

Come fare per richiedere la Social Card INPS 2018? Vediamo nel dettaglio di capire come funziona, chi può fare richiesta ed entro quali termini.
La Social Card INPS permette alle famiglie e alle persone che ne hanno bisogno,...

Aumenti stipendi? ITALIA PEGGIORE IN EUROPA
Aumenti stipendi? ITALIA PEGGIORE IN EUROPA
(Trento)
-

L’Italia non va al massimo, come un popolare ritornello di una canzone del rocker Vasco Rossi. Dal 1999 al 2017, nel nostro Paese gli stipendi degli italiani sono aumentati dell’1,6 per cento.
L’Italia non va al massimo, come un popolare ritornello di una canzone del...

LIBERARCI DALL'EURO...o siamo condannati all'Austerita'
LIBERARCI DALL'EURO...o siamo condannati all'Austerita'
(Trento)
-

M5S e Lega hanno vinto le elezioni dicendo basta all’austerità e proponendo 130 miliardi di spese per reddito di cittadinanza e flat tax.
M5S e Lega hanno vinto le elezioni dicendo basta all’austerità e proponendo 130...

Quanto PIL viene prodotto in Italia dagli immigrati?
Quanto PIL viene prodotto in Italia dagli immigrati?
(Trento)
-

Per il ministero dell’Economia nel 2018 la gestione dei migranti ci costerà 4,6 miliardi, l’Europa ne mette 80 milioni, ma ci “permette” di non contabilizzare le cifre nel deficit.
Per il ministero dell’Economia nel 2018 la gestione dei migranti ci costerà 4,6...



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati