Ucciso eremita ambientalista che combatteva contro il DISBOSCAMENTO

(Firenze)ore 15:11:00 del 08/06/2017 - Genere: , Ambiente, Denunce

Ucciso eremita ambientalista che combatteva contro il DISBOSCAMENTO

Mauro Pretto, l’eremita della Val di Gazzo in provincia di Vicenza è stato ucciso a fucilate sull’uscio di casa. Abitava nell’ultima casa della vallata e lottava contro il taglio selvaggio degli alberi.

Mauro Pretto, l’eremita della Val di Gazzo in provincia di Vicenza è stato ucciso a fucilate sull’uscio di casa. Abitava nell’ultima casa della vallata e lottava contro il taglio selvaggio degli alberi.

Un paio di colpi di fucile dritti al cuore, così è morto il quarantasettenne Mauro Pretto, conosciuto da tutti come l’eremita dei Colli Berici di Zovencedo nel Basso Vicentino

Lontano dalle logiche dell’urbanizzazione, tra la sua natura incontaminati e i castagni secolari, Mauro lottava per difendere gli alberi dal disboscamento selvaggio. Viveva in solitudine perché amava la pace e la tranquillità, tornava in città solo per necessità.

Una fine tragica che non ha ancora nessun colpevole e nessun indagato. Per circa tre anni anche la fidanzata Anna aveva vissuto con lui, ma poi era tornata in città. E così lui era diventato l’eremita, il guardiano del bosco.

Mauro odiava il cemento, era un uomo che aveva rinunciato al mondo moderno, chi l’ha ucciso? E perché? Forse le sue lotte ambientaliste disturbavano qualcuno?Perché se a Mauro non interessavano i profitti, il posto fisso e neanche i confort chi poteva volergli male?

Viveva alla giornata, non aveva secondi fini se non quello di essere in prima linea quando c’era da difendere l’ambiente. Amato da tutti, Mauro girava a piedi o in bicicletta ed era sempre disponibile con amici e conoscenti, ma amava solo le regole della natura.

Da: QUI

Scritto da Gregorio

ALTRE NOTIZIE
Abruzzo? La Regione piu' CORROTTA d'Italia. LO STUDIO ISTAT
Abruzzo? La Regione piu' CORROTTA d'Italia. LO STUDIO ISTAT
(Firenze)
-

L’11,5% delle famiglie abruzzesi, nel corso della vita, si è sentito chiedere denaro, favori, regali o altro in cambio di servizi e agevolazioni o ha dato soldi e regali in cambio di favori
L’11,5% delle famiglie abruzzesi, nel corso della vita, si è sentito chiedere...

Merkel sugli immigrati? Chiusura dei confini, deportazioni ed espulsioni di richiedenti asilo. ALTRO CHE SALVINI!
Merkel sugli immigrati? Chiusura dei confini, deportazioni ed espulsioni di richiedenti asilo. ALTRO CHE SALVINI!
(Firenze)
-

Altro che Salvini. Le durissime proposte del partito della Merkel sui migranti
In Germania il partito di Angela Merkel, l’Unione cristiano-democratica,...

Aborti in Spagna, dove si spende 10 volte in piu' per uccidere che per prevenire
Aborti in Spagna, dove si spende 10 volte in piu' per uccidere che per prevenire
(Firenze)
-

Paradossi: 34 milioni alle donne che abortiscono, 4 milioni alle mamme
Pubblicato il rapporto 2017 del ministero della Salute: il numero di...

Misteriosa influenza sta colpendo l'Italia: cosa sta succedendo?
Misteriosa influenza sta colpendo l'Italia: cosa sta succedendo?
(Firenze)
-

Focolai di polmonite anomala che scoppiano improvvisamente a macchia di leopardo.L'esperto in diretta afferma che tali infezioni si contraggono per via aerosol
Focolai di polmonite anomala che scoppiano improvvisamente a macchia di...

Rispedire in Libia i migranti? Significa LASCIARLI MORIRE
Rispedire in Libia i migranti? Significa LASCIARLI MORIRE
(Firenze)
-

Quando vengono rispediti a Tripoli finiscono in carcere in condizioni spaventose, senza acqua né cibo per giorni, sottoposti a torture, a rischio di epidemia e alla compravendita
Riportare i migranti in Libia significa salvarli, ripete da mesi il ministro...



Blog Notizie | Richiesta Informaizioni | Sitemap articoli

2013 Blog Notizie - Tutti i diritti riservati